Marche

Un Verdicchio Da ...Leccare

di vinoecibo
Ott. 18, 2013

Un Verdicchio da ...leccare , poste italiane, Verdicchio di Jes , Marche

Un francobollo che celebra un successo

Pe la serie tematica “Made in Italy– eccellenze enogastronomiche italiane – il Vino DOCG” dedicata alle 15 D.O.C.G. Nazionali, ecco stampato e in distribuzione il nuovo francobollo di Poste Italiane Castelli di Jesi Verdicchio Riserva . Il francobollo – con una tiratura di 1 milione di esemplari - è stato presentato dal direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Alberto Mazzoni, e dal vicepresidente Antonio Centocanti, assieme al direttore della Filiale di Ancona di Poste Italiane, Giancarlo Giannotti e al sindaco di Jesi, Massimo Bacci. Con un valore di 70 centesimi, è stampato in 6 colori e ha come sfondo la veduta tipica dei Castelli di Jesi. Per l’occasione durante l’evento c’è stato anche lo speciale annullo filatelico del primo giorno di emissione e la consegna delle cartoline del Monopolio di Stato.
Per il vicepresidente di IMT, Antonio Centocanti: “Ci onora che il Verdicchio sia stato scelto tra oltre 70 Docg per rappresentare l’eccellenza vitivinicola italiana. Di questa serie fanno parte 15 DOCG di tutta la nazione e solo 3 francobolli sono dedicati ai bianchi”.

Un francobollo che celebra un successo

Al prossimo Vinitaly la presentazone al grande pubblico

“La scelta di Poste Italiane – ha detto il direttore di IMT, Alberto Mazzoni - conferma la centralità del Verdicchio, ambasciatore delle Marche nel mondo e si aggiunge ai risultati messi a segno grazie alla Regione Marche e alle campagne di promozione all’estero e in Italia, tra cui “Verdicchio!!! Potevi dirlo prima!”. Azioni – ha continuato Mazzoni - che hanno avuto ricadute importanti in termini di crescita di fatturato e di bottiglie commercializzate. Infatti, dopo un lusinghiero 2012 che ha registrato un +13,6% sul fatturato e un + 6,8% di bottiglie, ora si è già passati a certificare il prodotto della campagna vendemmiale 2013 perché le annate precedenti sono sotto-scorta. Segno che il mercato sta rispondendo bene e che, sul fronte della promozione, con un buon lavoro di squadra tra i produttori di Matelica e Jesi, si possono raggiungere grandi risultati”.
Il francobollo del Verdicchio sarà presentato anche al Vinitaly, assieme alla campagna “Verdicchio!!! Potevi dirlo prima!” che coinvolgerà produttori e social network.