Schioppettino Martagona D.O.C. Friuli Colli Orientali

di Il Vinotomane
Luglio 4, 2020

Berliner Gold' al Berliner Wine Trophy 2019

MONVIERT_SchioppettinoMartagona_1.jpg

 

English text follows

In passato a rischio estinzione, lo Schioppettino rappresenta uno dei vitigni a bacca rossa autoctoni più interessanti del Friuli: lo Schioppettino Martagona 2017, dell'azienda agricola Monviert di Spessa di Cividale del Friuli (UD) tiene viva la tradizione ed è stato premiato con il 'Berliner Gold' al 23° Berliner Wine Trophy, il più grande concorso vinicolo al mondo.

10952644_839041416149952_6929102153959979678_n.jpg

 

Siamo fra i Colli Orientali del Friuli, dove il microclima favorisce una lenta e graduale maturazione delle uve e produce anche sorprendenti vini rossi: una combinazione ideale per l'autoctono vitigno noto in passato anche come Ribolla Nera, che fra i colli di Monviert trova terreno fertile.

Il termine "Schioppettino" prenderebbe origine, secondo alcuni, dal crepitio in bottiglia del vino che, un tempo imbottigliato giovane, completava la fermentazione malolattica in bottiglia, diventando quindi leggermente frizzante. Per altri si riferirebbe al fatto che i chicchi della sua uva, molto carnosi e croccanti, sembrano scoppiettare in bocca.

MONVIERT_SchioppettinoMartagona_5.jpg

 

Note sensoriali

Vino dal colore rosso vivo con sfumature e unghia violacea. È caratterizzato da un bouquet tipico di frutti di bosco, mora selvatica, lampone e mirtillo. Il sapore è pieno e caldo, di buon corpo, con un'elegante tannicità.

Abbinamenti gastronomici

Si accompagna ottimamente ai piatti tipici della cucina friulana, carni rosse, grigliate di carne, selvaggina e formaggi a media stagionatura.

 

101373009_2992721267448612_4300828959991398400_o.jpg

 

In the past at risk of extinction, Schioppettino represents one of the most interesting autochthonous red grape varieties in Friuli: the Schioppettino Martagona 2017, from the Monviert farm in Spessa di Cividale del Friuli (UD), keeps tradition alive and has been awarded the 'Berliner Gold' at the 23rd Berliner Wine Trophy, the largest wine competition in the world.

We are among the Colli Orientali del Friuli, where the microclimate favors a slow and gradual maturation of the grapes and also produces surprising red wines: an ideal combination for the autochthonous grape variety known in the past also as Ribolla Nera, which is among the hills of Monviert fertile.
According to some, the term "Schioppettino" originates from the crackling in the bottle of wine which, once bottled young, completed the malolactic fermentation in the bottle, thus becoming slightly sparkling. For others it would refer to the fact that the grains of its grapes, very fleshy and crunchy, seem to crackle in the mouth.

Sensory notes
Bright red wine with shades and purple nail. It is characterized by a typical bouquet of berries, wild blackberry, raspberry and blueberry. The flavor is full and warm, full-bodied, with elegant tannins.
Food pairings
It goes well with typical Friulian dishes, red meats, grilled meats, game and medium-aged cheeses.