Lazio

Mamertino, Vino Da Imperatori Per Un Vineyard Tour In Trinacria

di Il Merlo Parlante
Set. 7, 2012

Mamertino, vino da imperatori per un Vineyard Tour in Trinacria

Mamertino, vino da imperatori per un Vineyard Tour in Trinacria

Citato anche nel "De Bello Gallico" e ripreso poi in tempi moderni dal Veronelli come vino generoso e profumato, il Mamertino doc, quanto a storia e nobiltà può vantare un curriculum davvero invidiabile. E' un rosso dal colore intenso e profumato o giallo paglierino dal gusto armoniosamente insistente. Il primo fatto con uve di Nero d'Avola al 90% e Nocera al 10%, il secondo, con le uve di Cataratto 60%, Inzolia 20% e Grillo 20%. Miscelazioni sapienti per due tipologie di vino che nello specifico di queste righe, l'azienda agricola Vasari coltiva e vendemmia nella siciliana terra di Santa Lucia del Mela e di Meri' fin dal 1990, all'insegna del rispetto dell'antica storia di uno dei vini più antichi di cui è dato sapere.Ed è per quanti volessero approfondire o conoscere questi vetusti autoctoni siciliani che l'azienda si offre anche co il suo agriturismo  per un Mamertino Vineyard Tour 2012 dal 10 al 30 settembre. Un evento dedicato al Vino e al suo territorio dove è possibile assistere e partecipare alla vendemmia delle uve da cui viene prodotto il vino preferito dall'imperatore Giulio Cesare. Tra gli altri eventi in programma: degustazione verticale di varie annate di Mamertino doc biologico Vasari; preparazione di piatti della cucina tradizionale del territorio; corsi di cucina futurista con abbinamento del vino Mamertino ; escursioni a Santa Lucia del Mela, Milazzo ed alle Isole Eolie per scoprire le bellezze storico-architettoniche e naturalistiche. Insomma se vi è avanzato qualche giorno di vacanza, quest'angolo di Trinacria potrebbe rivelarsi una meta fra quelle da scegliere per arricchire la vostra conoscenza oltre al solito e modaiolo Nero d'Avola. Info : tel 090 9359956 - 339 7769333 oppure: azienda@biovinivasari.it
 Sopra la penisola di Milazzo vista da Santa Lucia del Mela - foto di Nicolò Conte