Una Stella a domicilio

di Vino e Cibo
Nov. 18, 2020

La fantasia dello chef Felice Sgarra scaccia il fantasma della crisi

The imagination of chef Felice Sgarra chases away the ghost of the crisis

English text follow

Il virus invisibile ha cambiato le nostre vite.
Il nemico microscopico moltiplica le ansie e le restrizioni della libertà, colpisce i più deboli e costringe i governi del mondo ad alcune misure sanitarie ed economiche che non dimenticheremo facilmente.

Ma in questo cupo scenario, arriva la luce di una stella ad illuminare le tavole della Puglia.
È l’eccellenza gastronomica di Casa Sgarra, che lo chef Felice Sgarra, già stella Michelin, assieme ai suoi fratelli Riccardo e Roberto, mettono a disposizione della propria gente, costretta ad un prudente lockdown tra le mura di casa, per arginare la curva dei contagi e salvare le festività natalizie dai nuovi provvedimenti coercitivi.

 

Il ristorante è chiuso per poche settimane? Niente paura: la stella arriva a casa vostra. Felice Sgarra risponde all’allettante prenotazione - con un massimo di sei persone a tavola, nel pieno rispetto delle disposizioni anti-Covid - e porta la sua arte, pronto a destreggiarsi con rara maestria tra i fuochi della cucina del cliente.

Niente è lasciato al caso: dal tovagliato alle stoviglie, dal menu personalizzato ai deliziosi e geniali dessert, e la scelta egregia del vino a cura dei fratelli Riccardo e Roberto.
Una stella a domicilio è una possibilità esclusiva nel buio di questi giorni. Il paradiso del gusto si affaccia nella rassicurante cornice della propria casa e scaccia idealmente le streghe del malinconico coprifuoco, con le luci spente della città.

 

Felice Sgarra ha naturalmente generato una proposta invitante di grande richiamo e sublime qualità, con la scelta delle migliori materie prime a chilometro zero e dei selezionati vini locali e nazionali, per un bouquet eno-gastronomico di alto lignaggio.

Molte creazioni di Casa Sgarra ora appartengono al gotha della cucina italiana, come la deliziosa “parmigiana di melanzane con la sontuosa burrata di Andria”, il classico della cucina nostrana “la tiella di patate riso e cozze”, l’ammaliante “ostrica Perlé Noir con il gel al Campari”, il corposo “arrosto di polpo con la zuppa di ceci neri”, il tris di tonno e salmone e carpaccio di spada al lime e fragolino, ribattezzato il “sushigliese”, la “tempura di baccalà-gazpacho pugliese” e tante altre ricette di un cuoco sopraffino, che estende la propria offerta anche al delivery di comodo asporto, grazie alle prenotazioni dei suoi affezionati amici della sua Andria, di Trani, Bisceglie, Barletta, Corato ai numeri 0883/895968 e 3491867499.

 

Il pane ai cereali e semola è il degno corredo di tanta prelibatezza.

Al termine di un menu a misura del cliente, scelto e condiviso con lo chef, con tutte le portate - antipasto, primo, secondo e anche il dessert - un capriccio finale con la celebre “Cassata di Casa Sgarra”, un “Tiramisù” da antologia con il morbido cuore di caffè o la “Crème brûlée con frutti di bosco” - i commensali si sentiranno felici ed uniti come mai.

Come sosteneva con grande e saggia provocazione Oscar Wilde: “Dopo una buona cena, si può perdonare chiunque, persino i propri parenti”.

 

Mentre tanti colleghi si affidano con disperazione alla riapertura ed alle misure di ristoro per i grandi danni subiti dal settore, gli orizzonti di Casa Sgarra e la determinazione imprenditoriale disegnano un rimedio efficace e si preparano con ottimismo ai giorni di festività natalizia, che speriamo siano restituiti alla normalità, dopo tanti sacrifici. E proprio per Natale il forno del superbo ristorante pugliese produce un formidabile panettone ed un indimenticabile pandoro con “scorzette” di arancia e limone assolutamente artigianali, con ingredienti speciali a cura di Felice Sgarra. Un grande chef si riconosce dai particolari.

Chef Felice Sgarra
Lungomare C. Colombo, 114
76125 Trani / Bt

t 0883 895968
m 349 1867499

info@casasgarra.i
t​​​​​​​www.casasgarra.it

 

The invisible virus has changed our lives. The microscopic enemy multiplies the anxieties and restrictions of freedom, affects the weakest and forces the governments of the world to take some health and economic measures that we will not easily forget. But in this gloomy scenario, the light of a star arrives to illuminate the tables of Puglia. It is the gastronomic excellence of Casa Sgarra, which the chef Felice Sgarra, already a Michelin star, together with his brothers Riccardo and Roberto, make available to their people, forced to a prudent lockdown within the walls of the house, to stem the curve of infections and save the Christmas holidays from the new coercive measures. Is the restaurant closed for a few weeks? Don't worry: the star arrives at your home. Felice Sgarra responds to the tempting reservation - with a maximum of six people at the table, in full compliance with the anti-Covid provisions - and brings his art, ready to juggle the fires of the customer's kitchen with rare skill. Nothing is left to chance: from tablecloths to dishes, from the personalized menu to the delicious and brilliant desserts, and the excellent choice of wine by the brothers Riccardo and Roberto. A home star is an exclusive possibility in the darkness of these days. The paradise of taste appears in the reassuring setting of one's home and ideally drives away the witches of the melancholy curfew, with the lights out of the city. Felice Sgarra has naturally generated an inviting proposal of great appeal and sublime quality, with the choice of the best zero-kilometer raw materials and selected local and national wines, for an eno-gastronomic bouquet of high lineage.

 

Many of Casa Sgarra's creations now belong to the elite of Italian cuisine, such as the delicious "eggplant parmigiana with sumptuous Andria burrata", the classic of our local cuisine "the tiella of potatoes, rice and mussels", the bewitching "oyster Perlé Noir with Campari gel ", the full-bodied" roast octopus with black chickpea soup ", the trio of tuna and salmon and swordfish carpaccio with lime and fragolino, renamed the" sushigliese ", the" tempura di baccalà-gazpacho from Puglia ”And many other recipes of a superfine chef, who also extends his offer to the delivery of convenient take-away, thanks to the reservations of his loyal friends of his Andria, of Trani, Bisceglie, Barletta, Corato at numbers 0883/895968 and 3491867499. The bread with cereals and semolina is the worthy kit of such delicacy. At the end of a menu tailored to the customer, chosen and shared with the chef, with all courses - appetizer, first course, second course and even dessert - a final whim with the famous "Cassata di Casa Sgarra", a "Tiramisù" from anthology with the soft heart of coffee or the “Crème brûlée with berries” - diners will feel happy and united as ever. As Oscar Wilde argued with great and wise provocation: “After a good dinner, anyone can be forgiven, even one's relatives”. While many colleagues are desperately relying on the reopening and relief measures for the great damage suffered by the sector, the horizons of Casa Sgarra and the entrepreneurial determination design an effective remedy and are optimistically preparing for the Christmas holidays, which we hope will be returned. to normality, after many sacrifices. And just for Christmas the oven of the superb Apulian restaurant produces a formidable panettone and an unforgettable pandoro with absolutely artisanal orange and lemon peel, with special ingredients by Felice Sgarra. A great chef can be recognized by the details.