Un menu autunnale unisce i ristoratori delle terre vulcaniche

di Vino e cibo
Ott. 5, 2020

 

Il gruppo dei 6 ristoranti associati alla Confcommercio provinciale, nell’Alta valle del Chiampo, proporranno una serie di piatti da gustare in tutti i locali

English text follow

Riparte la rassegna gastronomica de “I Ristoratori delle Terre Vulcaniche”, organizzata con il supporto di Confcommercio Vicenza. Protagonisti, i 6 locali che si fanno ambasciatori di un territorio, da Gambellara all’Alta Valle del Chiampo, in Lessinia, dove le tracce dell’antica attività vulcanica ancora si possono vedere nelle splendide colline dei dintorni e assaggiare nelle note minerali dei vini prodotti con l’uva locale per eccellenza, la garganega. Si tratta di Albergo Ristorante Giulietta e Romeo di Montorso Vicentino, Antica Trattoria Al Campanile di Arzignano, Hotel Ristorante Fracanzana di Montebello Vicentino, Ristorante La Marescialla di Montebello Vicentino e il Ristorante La Meridiana di Crespadoro, Ristorante La Betulla di Durlo di Crespadoro.

 

Interrotta in primavera, a causa dell’emergenza covid-19, la programmata rassegna con i menu degustazione che presentavano, nei vari mesi, proposte culinarie legate ad alcuni prodotti di eccellenza del territorio, ora “I Ristoratori delle Terre Vulcaniche” si presentato tutti uniti, per l’autunno. Porteranno in tavola un menu degustazione, dall’antipasto al dessert, che si potrà trovare fino a dicembre in tutti i sei locali del gruppo, declinato secondo la maestria e la fantasia degli chef. Piatti che saranno poi abbinati ai vini del territorio, in particolare le eccellenze dei Gambellara Doc e DOCG, dal Classico al Recioto.

Sarà un menu particolare, quello proposto dai ristoratori, perché affiancherà le proposte giornaliere a la carte consentendo di apprezzare alcuni prodotti stagionali, espressione del territorio e della Valle del Chiampo in particolare.

Si parte con l’antipasto, un “Sofficiotto” nella cui elaborazione si utilizzerà il formaggio di Monte Faldo, prodotto di qualità, espressione dei piccoli allevamenti e della tradizione casearia dell’Alta valle, per giungere al primo piatto: un “Risotto con il tartufo dell’Alta Valle del Chiampo”, lo scorzone nero estivo, il tartufo che tra i monti di Marana di Crespadoro ha il suo habitat ideale. Il secondo piatto proposto dai ristoratori per l’autunno sarà poi la “Guancetta di maiale con funghi”, dove la tenera carne del maiale sarà abbinata ai funghi, ben presenti nei boschi di tutta la vallata.

 

Il dessert, la quarta proposta congiunta che gli chef elaboreranno, è rappresentata dal “Tortino con crema al Recioto”, il vino nobile della Docg del Gambellara.

Il conto alla rovescia, per la nuova stagione del gruppo ristoratori, è oramai alle porte, da ottobre si potranno trovare e degustare in tutti i locali le nuove proposte ideate per l’autunno.

 

Maggiori informazioni sul sito Confcommercio della cucina vicentina www.ristoratoridivicenza.it.

jztuWnxw.jpeg

 

The gastronomic review of "The Restaurateurs of the Volcanic Lands", organized with the support of Confcommercio Vicenza, is restarting. Protagonists, the 6 locals who become ambassadors of a territory, from Gambellara to the Alta Valle del Chiampo, in Lessinia, where the traces of the ancient volcanic activity can still be seen in the splendid surrounding hills and tasted in the mineral notes of the wines produced with the local grape par excellence, the garganega. These are Giulietta e Romeo Hotel Restaurant in Montorso Vicentino, Antica Trattoria Al Campanile in Arzignano, Fracanzana Hotel Restaurant in Montebello Vicentino, La Marescialla Restaurant in Montebello Vicentino and La Meridiana in Crespadoro, La Betulla in Durlo in Crespadoro.
Interrupted in spring, due to the covid-19 emergency, the scheduled review with tasting menus that presented, over the various months, culinary proposals linked to some excellent products of the territory, now "The Restaurateurs of the Volcanic Lands" presented itself all together , for autumn. They will bring to the table a tasting menu, from appetizer to dessert, which can be found until December in all six restaurants of the group, declined according to the skill and imagination of the chefs. Dishes that will then be paired with local wines, in particular the excellence of Gambellara Doc and DOCG, from Classico to Recioto.
It will be a particular menu, the one proposed by the restaurateurs, because it will accompany the daily a la carte proposals allowing you to appreciate some seasonal products, expression of the territory and of the Chiampo Valley in particular.
We start with the appetizer, a "Sofficiotto" in which the Monte Faldo cheese will be used, a quality product, expression of the small farms and the dairy tradition of the upper valley, to reach the first course: a "Risotto with truffle of the Alta Valle del Chiampo ”, the black summer scorzone, the truffle that has its ideal habitat in the mountains of Marana di Crespadoro. The second dish proposed by the restaurateurs for the autumn will then be the "Pork cheek with mushrooms", where the tender pork meat will be paired with mushrooms, present in the woods throughout the valley.
The dessert, the fourth joint proposal that the chefs will elaborate, is represented by the “Tortino con crema al Recioto”, the noble wine of the Gambellara DOCG.
The countdown, for the new season of the restaurateurs group, is now upon us. From October onwards, the new proposals created for autumn will be available and tasted in all the restaurants.