Liguria

La Vera Cucina Ligure? Al Genovese

di Isabella Radaelli
Feb. 21, 2016

La vera cucina ligure? Al Genovese

Dal 1912

Alto e stretto proprio come le tipiche case liguri. Arredato con sedie e tavoli bianchi apparecchiati con tovagliette di carta paglia verdi. E' il Genovese, il ristorante dei fratelli Panizza, Roberto e Sergio, già proprietari di una storica azienda, Rossi, produttrice di pesto, olio, pasta, dolci, confetteria e tante altre bontà, che si sono buttati in questa nuova avventura nel 2010.

Il locale nasce nel 1912 con il nome di Raggio, ed era un “farinotto” ovvero un posto dove si preparava la farinata in un forno a legna, che esiste ancora all'interno de Il Genovese.

Col passare degli anni, oltre al servizio da asporto, sono stati aggiunti dei tavoli, fino alla creazione negli anni '50 di una cucina vera e propria. Alla farinata si aggiungono torte salate e fritti, lo street food attuale.

Alla fine degli anni '90 viene tolto il bancone da asporto e il locale diventa a tutti gli effetti ristorante.

Dal 1912

Autenticità dei sapori liguri

Graditissimo il benvenuto con un mortaio mignon di marmo con il pesto fresco da spalmare su un buonissimo pane a fette per ingannare l'attesa.

Qui potete assaporare la vera cucina ligure, proprio come ho fatto io che ho preso come antipasto il loro misto fritti composto da frisceü, panissette, latte brusco, carciofi e trippa.





 

Autenticità dei sapori liguri

Come non iniziare con le trofie?

Poi trofie di castagne al pesto e i ravioli di Cabannina, che ho scoperto essere una razza di mucca autoctona, al tuccu, cioè un sugo di carne genovese che non ha niente a che vedere con il classico ragù.

A seguire polpette genovesi sempre di Cabannina con patate e polpo con purée di patate e ceci.


 
 

Come non iniziare con le trofie?

Passito e créme brulée

E come dolce crema brulée all'erba luisa e strosciata, ossia una semplicissima torta preparata solo con farina, olio evo, vino, marsala e zucchero, servito con un bicchiere di passito in abbinamento dove intingere la torta.

Il tutto accompagnato da Rossese Altavia Superiore 2011.

Ricca ed originale la carta dei vini suddivisa tra Liguria e Resto del Mondo.


 

Passito e créme brulée

Cura e tradizione

I piatti sono molto curati e la tradizione si ritrova anche nella scelta delle materie prime, come nel caso della mucca Cabannina.

Servizio veloce ma attento, atmosfera giovane e allegra da trattoria, la prenotazione è altamente consigliata perché il ristorante è sempre pieno, vuoi per l'ottimo rapporto qualità - prezzo che per la gustosa cucina ligure.

Se poi volete portarvi a casa il pesto dei fratelli Panizza, potete acquistarlo direttamente al Genovese oppure nel negozio Evo, all'angolo tra via Galata e piazza Colombo, sempre di loro proprietà.
 

 

Il Genovese
Via Galata 35r
16121 Genova
Tel. 010 - 8692937

www.ilgenovese.com

Giorno di chiusura: domenica

Cura e tradizione