Abruzzo

Il Beccaceci

di Annamaria Farina
Nov. 11, 2015

Il Beccaceci ,Ristorante in Giulianova dall'800 , Andrea Beccaceci

Una sana mangiata di pesce

Abbiamo parlato da poco di una realtà abruzzese che mi ha regalato una parentesi davvero interessante immersa fra sapori, architettura, storia e costumi: ora con questa nuova segnalazione passo dalla montagna al mare: lascio Civitella del Tronto per andare a Giulianova. Nostalgia della spiaggia e dell’ombrellone? No!!! Semplicemente voglia di una bella mangiata di pesce, un “sano e vecchio pesce”. Rileggendo mi rendo conto che forse la definizione non calza a pennello, ma se vi dico che il ristorante in questione fonda le sue origini alla fine dell’ottocento forse “vecchio” acquisisce un’accezione differente.

Una sana mangiata di pesce

Il mare e i suoi pesci sul piatto

Signore e Signori, ecco a voi il Ristorante Beccaceci! E nello specifico il Sig. Andrea Beccaceci.
Andrea non è di fine ottocento, ovviamente, ma questo è il ristorante di famiglia, bastione delle specialità adriatiche come qualcuno l’ha definito. Non sto a raccontare la storia di tutti i soggetti coinvolti nel tempo, vi garantisco che prima di andare mi sono divertita a leggerne la storia e dal capostipite Pasquale ad arrivare ad oggi fra figli, mogli, rifigli e varie c’è da divertirsi. Sta di fatto che dal 1984 ad oggi la figura di Andrea diventa fondamentale nella gestione del ristorante ed oggi è lui che ti accoglie in sala con i suoi modi garbati ed un sorriso che ti predispone bene alla sosta.  Lascio al loro posto il mare e la costa, per ritrovarli in gran parata al tavolo del Beccaceci: una carrellata di piatti dove il mare è protagonista.

Il mare e i suoi pesci sul piatto

Piatti della tradizione per generazioni di clienti

Piatti della tradizione e che da sempre contraddistinguono questo ristorante, quei piatti che i clienti abituali (e come per la storia di questo ristorante: e i figli dei clienti, e i figli dei figli … sembra uno scioglilingua!) vogliono trovare, e che negli anni si sono mantenuti invariati senza snaturarsi per correre dietro alle mode del mercato e della comunicazione. C’è stata una ricerca, quella sì, mossa a mantenere ma ingentilire le portate, non modificare il lavoro storico della cucina per continuare a proporre piatti semplici e riconoscibili, ma che aprono un dialogo con la contemporaneità. Ecco alcuni capi della sfilata “mare in tavola” ….mi piace chiamarla così, chissà Beccaceci cosa ne direbbe! Direttamente Andrea mi consiglia qualche piatto, il servizio cortese ed attento è affidato a personale che presenta maturità professionale, non l’ho chiesto, o forse non ricordo, ma mi sembra di aver capito che anche le collaborazioni sono datate, elemento questo che si nota dalla disinvoltura e dalla risposta pronta ad ogni mia curiosità.

Piatti della tradizione per generazioni di clienti

Dal crudo al cotto e dolce finale da ricordare

Dopo un ingresso dedicato al crudi del quale è possibile apprezzare la bontà della materia prima che già da sola fa piatto, arrivano le portate che presentano il lavoro svolto ai fornelli: da un più semplice e tradizionale “Cozze al pomodoro passate in padella” portata gettonatissima, così mi vien detto e non stento a crederlo, ad uno “Scampo arancio e cipolle con crostini fegato arancio e cipolle” un bel connubio di ingredienti interessanti e dall’accostamento ben bilanciato. Fra i primi la “Tagliatella al nero, calamaretti e tartufo bianco abruzzese” è un piatto dall’impatto cromatico ed olfattivo non indifferente, forse avrei gradito un tartufo più profumato, ma questo è un fattore naturale che non dipende certo dal cuoco. Con la “Rana pescatrice con trippa di rana pescatrice” ci soffermiamo a parlare della trippa della rana pescatrice, la trippa! Questo bistrattato alimento, eppure così ghiotto e in questo piatto così leggero e gustoso. Infine il dolce, “Semifreddo all’arancia con cioccolato e salsa di mela caramellata”, giusta conclusione con l’agrume che pulisce la bocca, il cioccolato che conforta ed una curiosa freschezza della mela che lascia, oltre ad un buon sapore in bocca, un buon ricordo di questa ennesima esperienza.

www.ristorantebeccaceci.com      Via Zola 28, 64021 Giulianova Lido (TE) Tel. 085 8002520 - 085 8003550

Dal crudo al cotto e dolce finale da ricordare