D'O di Davide Oldani entra nelle Soste 2020

di Vino e Cibo
Set. 17, 2020

Altro bel nome della cucina italiana per la prestiogiosa associazione 

Another beautiful name in Italian cuisine for the prestigious association

64732304_2319322761477211_1451392216663588864_o.jpg

 

Engkish text follows

Personalità poliedrica e multiforme, Davide Oldani – sulla cui attività è stata creata una Case history alla Harvard Business School –  ha dato voce a un progetto culinario e imprenditoriale fuori dagli schemi e fortemente avanguardista dal nome D'O.
La sua cucina è POP per antonomasia, con continui slanci innovativi e giocosi, pur rimanendo nell'essenziale e nel caratteristico. Prendendo le mosse dalla tradizione gastronomica italiana, questo cuoco brillante si sbizzarrisce con una moltitudine di interpretazioni che abbracciano l'orientamento al fine dining.
Alla base del suo eclettismo traspaiono il desiderio di nobilitare ogni tipologia di ingrediente della stagione, l'attenzione per la componente salutista dei piatti e la capacità di progettare oggetti di design come piatti, posate, tavoli, sedute e luci.
La ricerca dell'armonia nell'equilibrio dei contrasti guida la "giusta via" di Davide Oldani e fa coesistere nella stessa ricetta elementi essenziali e opposti quali "morbido – croccante, caldo – freddo e acido – basico".
A fare da contorno a quest'esperienza irripetibile c'è una location altrettanto unica a un pugno di chilometri da Milano: ampia, luminosa e lineare, articolata nei vari ambienti in cui è suddivisa una casa. Proprio quel che si dice una bella storia.

81711225_2684184824991001_925983730563022848_o.jpg

 

A multifaceted and multifaceted personality, Davide Oldani - on whose business a case history was created at the Harvard Business School - gave voice to a culinary and entrepreneurial project outside the box and strongly avant-garde called D'O.
His cuisine is POP par excellence, with continuous innovative and playful impulses, while remaining in the essential and characteristic. Starting from the Italian gastronomic tradition, this brilliant chef indulges himself with a multitude of interpretations that embrace the orientation to fine dining.
At the base of his eclecticism transpire the desire to ennoble every type of ingredient of the season, the attention to the healthy component of the dishes and the ability to design design objects such as plates, cutlery, tables, chairs and lights.
The search for harmony in the balance of contrasts guides Davide Oldani's "right way" and makes essential and opposite elements coexist in the same recipe such as "soft - crunchy, hot - cold and acid - basic".
Surrounding this unrepeatable experience there is an equally unique location a few kilometers from Milan: large, bright and linear, divided into the various environments in which a house is divided. Just what they say is a good story.

56408550_2164346813641474_8958249637022531584_o.jpg

 

Le Soste 2020: the must-have volume for gourmets

The printed decalogue of high-end catering with the highest circulation in the territory confirms in 2020 the double linguistic edition, Italian and English, to underline the appreciation, in Italy as well as abroad, of a model of hospitality and food and wine that intertwines craftsmanship and art and becomes a driving force for the international promotion of made in Italy.

Leafing through the 264 internal pages of Le Soste 2020 you can savor the description of the 93 partner restaurants with detailed cards and images of an even larger format of the dishes and protagonists. A synthesis of that unique experience of conviviality that the guests of the Association have been looking for and have loved since 1982, the year Le Soste was founded.

Since then, despite the impressive pace with which the world of excellent catering has evolved, the criteria of meticulous selection of raw materials, mastery of techniques, impeccable dining room service, an offer of noble and rare wines and a thoughtful welcome are renewed unchanged from year to year. in year.


DO
Church Square, 14
20100 San Pietro all'Olmo, Cornaredo (MI)
Tel. +39 9362209
cucinapop.do - cucinapop@cucinapop.do

Le Soste® Association
Via Duca degli Abruzzi, 7 / A
20871 Vimercate (MB)
Tel. +39 039 6080661
lesoste.it - ​​info@lesoste.it

68388377_2369691056440381_4816693998695481344_o.jpg

 

Il decalogo cartaceo della ristorazione di fascia alta con la più alta diffusione sul territorio conferma nel 2020 la duplice edizione linguistica, italiana e inglese, a rimarcare l'apprezzamento, in Italia così come all'estero, di un modello di ospitalità ed enogastronomia che intreccia artigianalità e arte e si fa volano di promozione internazionale del made in Italy.
 
Sfogliando le 264 pagine interne de Le Soste 2020 si assapora la descrizione dei 93 ristoranti soci con schede dettagliate e immagini dal formato ancora più grande dei piatti e dei protagonisti. Una sintesi di quell'esperienza unica di convivialità che gli ospiti dell'Associazione ricercano e amano dal lontano 1982, anno di fondazione Le Soste.
 
Da allora, nonostante i ritmi impressionanti con cui evolve l'universo della ristorazione di eccellenza, i criteri di selezione meticolosa delle materie prime, padronanza delle tecniche, servizio di sala inappuntabile, offerta di vini nobili e rari e accoglienza premurosa si rinnovano inalterati di anno in anno.
 
 
D'O
Piazza della Chiesa, 14
20100 San Pietro all'Olmo, Cornaredo (MI)
Tel. +39 9362209
cucinapop.do – cucinapop@cucinapop.do
 
Associazione Le Soste®
Via Duca degli Abruzzi, 7/A
20871 Vimercate (MB)
Tel. +39 039 6080661
lesoste.it − info@lesoste.it