Emilia-Romagna

Centomani dai Fratelli Spigaroli all' Antica Corte Pallavicina

di Annamaria Farina
Aprile 4, 2017

Appuntamento con “CheftoChef emiliaromagnacuochi”

17690717_10208938194507841_1752933632_n.jpg

 

Veloci veloci due parole, ma qui più che parlare si è trattato di assaggiare: proprio così, parlare poco ed assaggiare tanto, ed ascoltare quanto raccontato dagli chef e dai produttori dell’associazione CheftoChef che hanno partecipano attivamente portando prodotti, piatti e argomentazioni a supporto dell’evento. Ieri, 3 aprile, Centomani di questa Terra 2017 organizzata da “CheftoChef emiliaromagnacuochi”, ancora una volta ha scelto il tempio del buongusto dei Fratelli Spigaroli di Polesine Parmense con gli spazi dell’Antica Corte Pallavicina come scenario d’eccezione per la grande festa dei produttori, cuochi, gastronomi, gourmet ed esperti del settore agroalimentare.

 

17760457_10208938196947902_1536998999_n.jpg

 

Un evento che come ogni anno ha cercato di comunicare il territorio dell’Emilia Romagna con i suoi molteplici prodotti e tradizioni, ponendo l’accento sulla collaborazione che da sempre contraddistingue i diversi personaggi membri dell’associazione (50 chef e 50 produttori).
Tema di quest’anno: “La sfida glocal: saperi tradizionali e competenze competitive per costruire nuove opportunità”, con la lente puntata su ambiti differenti - ricerca, storia, turismo, sociale, impresa – e sull’identificazione delle province quale soggetto chiave per la crescita internazionale.
Un’intera giornata per incontrare gli chef con i loro piatti, per inoltrarsi in un grande mercato con esposizione e vendita e momenti dedicati alle degustazioni ed alle analisi sensoriali con i produttori. E poi cooking show con batterie di 3 chef che hanno lavorato sul Parmigiano Reggiano di Montagna e dibattiti per l’approfondimento sulle tematiche riguardanti ristorazione, alimentazione e formazione.

 

 

Per i giovanissimi: il concorso Studente CheftoChef 2017 nel quale gli studenti hanno riprodotto un piatto dei loro maestri da sottoporre alla giuria. Non resta che attendere il prossimo anno per incontrarli nuovamente tutti insieme ed ascoltare ed assaporare le novità, sperando nella complicità del tempo che come in questa edizione ha permesso di vivere al meglio tutti gli spazi della Corte.
www.cheftochef.eu

 

17690471_10208938193027804_1707928504_n.jpg