Alta cucina e arte si incontrano a Villa Amistà

di Vino e Cibo
Set. 15, 2020

Due B e quattro mani Enrico Bartolini ospite di Mattia Bianchi chef resident del rlstorante Amistà 

Two B and four hands Enrico Bartolini guest of Mattia Bianchi resident chef of the restaurant Amistà

Risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola.jpg

 

English text follows

Un vero e proprio viaggio nell’alta cucina realizzato a quattro mani da Enrico Bartolini, lo chef italiano più stellato al mondo, e Mattia Bianchi, resident chef del Ristorante Amistà quello che si dipanerà nel corso  dellla serata di  venerdì 18 settembre a Villa Amistà, nel cuore della Valpolicella. 

Per una sera Byblos Art Hotel Villa Amistà si trasformerà in “teatro del gusto” per stupire occhi e palato con un percorso gourmet che si snoderà fra gli ambienti della Villa e il Parco.

Toscano di nascita, ma cittadino del mondo, chef Bartolini; veronese doc, ma con una formazione internazionale, chef Bianchi ( nella foto sotto ): eppure, entrambi fedeli interpreti della più grande tradizione culinaria italiana, rispettosa del territorio, delle sue eccellenze e degli ingredienti stagionali.

Per questa speciale serata i due cuochi hanno quindi confezionato un menu intrigante e originale che fonde classicità e modernità.

Chef Mattia Bianchi (1).jpg

 

Dopo gli stuzzichini di benvenuto (fra cui spiccano l’immancabile “Melanzana alla brace” di Enrico Bartolini e la “Trota in saor tradizionale” di Mattia Bianchi, serviti a passaggio nella suggestiva hall della Villa, fra opere d’arte contemporanea e arredi di design, verrà servita la cena placée nelle tre sale contigue del Ristorante Amistà, ognuna delle quali con caratteristiche diverse, ma accomunate dal fil rouge artistico che accompagna l’ospite durante la degustazione.

Il menu si aprirà con “Ceci neri, mou e caviale” (di Bartolini), a cui seguiranno “Bottoni di olio lime con salsa al cacciucco” (un grande classico dello chef toscano nella foto di copertina di Roasanna Brancati ) , “Gnocchi di Fioreta di malga, limone, scampi e crema di foie gras” (di Mattia Bianchi) e “Risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola”,  un altro icon dish di Bartolini ( nella foto sotto di  © Paolo Chiodin ). Il secondo piatto sarà un cavallo di battaglia dello chef resident: “Agnello di Brogna BBQ, carote, dragoncello e mirtilli selvatici”; finale dolce con il tradizionale “Zabaione pistacchio e arance” di Enrico Bartolini. Un’ultima sosta golosa sotto il gazebo esterno, circondati dal bellissimo giardino della villa per i petit four realizzati sempre a quattro mani dalla coppia B&B.

Enrico Bartolini © Paolo Chiodini (6) (1).jpg

 

Ristorante Amistà

Via Cedrare, 78 | Corrubbio di Negarine (VR)

Info e prenotazioni: t. +39 045 6855555 | info@ristoranteamista.it

Costo della cena € 170 a persona (con abbinamento vini incluso)

Numero max posti disponibili: 40

Agnello di Brogna, cipolla rossa di “Bassano”, quinto quarto e morchelle 02 (1).jpg

 

A real journey into haute cuisine made by Enrico Bartolini, the most starred Italian chef in the world, and Mattia Bianchi, resident chef of the Amistà Restaurant, which will unfold during the evening of Friday 18 September at Villa Amistà, in the heart of Valpolicella.

For one evening Byblos Art Hotel Villa Amistà will be transformed into a "theater of taste" to amaze the eyes and palate with a gourmet itinerary that will wind through the rooms of the Villa and the Park.

Tuscan by birth, but citizen of the world, chef Bartolini; Veronese doc, but with an international training, chef Bianchi: yet, both faithful interpreters of the greatest Italian culinary tradition, respectful of the territory, its excellence and seasonal ingredients.

Melanzana © Rossana Brancato (1).JPG

 

For this special evening, the two chefs have therefore created an intriguing and original menu that blends classicism and modernity.
After the welcome snacks (among which the inevitable "Grilled Eggplant" by Enrico Bartolini and the "Trout in traditional saor" by Mattia Bianchi stand out) served in passing in the evocative hall of the Villa, among contemporary works of art and furnishings by design, the placée dinner will be served in the three adjoining rooms of the Amistà Restaurant, each of which with different characteristics, but united by the artistic fil rouge that accompanies the guest during the tasting.
The menu will open with "Black chickpeas, mou and caviar" (by Bartolini), followed by "Buttons of lime oil with cacciucco sauce" (a great classic by the Tuscan chef in the cover photo by Roasanna Brancati), "Gnocchi di Fioreta di malga, lemon, scampi and foie gras cream "(by Mattia Bianchi) and" Risotto with red turnips and gorgonzola sauce "(another Bartolini icon dish). The second dish will be a workhorse of the resident chef: “Lamb of Brogna BBQ, carrots, tarragon and wild blueberries”; sweet finish with the traditional "Zabaione pistachio and oranges" by Enrico Bartolini. A last delicious stop under the outdoor gazebo, surrounded by the beautiful garden of the villa for the petit fours, always made by the B&B couple.


Cost of dinner € 170 per person (with wine pairing included)
Max number of seats available: 40

Friday 18 September, 8 pm
Amistà restaurant
Via Cedrare, 78 | Corrubbio di Negarine (VR)