Veneto

A Ponte nelle Alpi con “Meta” la pizza si veste di rosa

di Sostene Schena
Maggio 29, 2017

Su una delle strade più trafficate d'Italia

 

Mentre la pizza italiana sta per ricevere l’incoronazione dell’Unesco e quindi la consacrazione che si tratta di un prodotto italiano (recentemente un francese insisteva nel farmi credere che anche Nutella era un prodotto dell’Oltralpe), nascono come i funghi pizzerie in ogni dove. Non sempre però resistono più di tanto sulla piazza perché, per un verso o per l’altro, spesso sono costrette a chiudere: se non è l’Asl, sono i Carabinieri del Nas o la Finanza. Ben venga dunque un nuovo punto vendita di pizza in cui si sono osservati tutti i particolari e le regole che interessano le autorità ispettive.

 

DSC_2321 (FILEminimizer).JPG

 

Ma s’è guardato, soprattutto, al consumatore. Innanzi tutto un forno a legna di ultima generazione (dipinto di rosa... forse in onore di 100 Giro d'Italia?) che garantisce la sicurezza dal punto di vista sanitario; e anche i prodotti-base come farine, salse di pomodoro, mozzarella, etc. sono tutti di massimo livello. L’imprenditore – chiamiamolo così - è un giovanissimo (aiutato da altri giovani come lui) che si è messo in testa di sfondare nell’ormai difficile mercato della pizza. Il suo cognome è uguale a quello del grande direttore d’orchestra di Mumbay, Zubin Meta; il suo nome è Endrit.

 

DSC_2323 (FILEminimizer).JPG

 

Endrit ha la fortuna di aver aperto la sua pizzeria proprio al centro del vecchio paese di Ponte nelle Alpi , sull’Alemagna, la statale 50, dove si è calcolato recentemente transitano ogni giorno circa 20mila veicoli! Ce la farà Endrit Meta a soddisfarli tutti?

Recapiti telefonici: 0437 381341 cell. 3273881666

 

DSC_2327 (FILEminimizer).JPG