Grado si trasforma nell’Isola del Natale

di Vino e Cibo
Nov. 11, 2020

Oltre 200 presepi in mostra nel caratteristico centro storico dell’incantevole borgo affacciato sul mare Adriatico. E poi tanta musica e gastronomia tradizionale

Over 200 nativity scenes on display in the characteristic historic center of the charming village overlooking the Adriatic Sea. And then lots of traditional music and gastronomy

English text follow

Anche per le festività di fine anno 2020 Grado (l’”Isola del Sole”), incantevole borgo del Friuli VG sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo, tra l’altro, la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra, dal 5 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, oltre 200 creazioni. A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati, che utilizzeranno i più diversi materiali per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli. Nei locali del Cinema Cristallo (in viale Dante Alighieri), inoltre, saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e preziosi, che non potranno essere esposti all’aperto.

 

 

I presepi – provenienti da diverse parti del Friuli VG, d’Italia e anche da alcuni Paesi europei - avranno per lo più un carattere lagunare e marinaro. Il loro simbolo sarà rappresentato dal monumentale Presepe galleggiante, allestito dai Portatori della Madonna di Barbana nello specchio del porto (illuminato a festa per l’occasione), e collocato su una grande zattera di 6 metri quadrati. È ambientato in una mota (isolotto tipico della laguna) all’interno di un casone (l’abitazione tradizionale dei pescatori), con il caratteristico tetto spiovente di canna palustre: interpreta con genuinità e immediatezza la Natività collocata nel contesto naturale della laguna gradese. Durante alcuni giorni della rassegna sarà possibile partecipare a visite guidate gratuite con l’accompagnamento degli zampognari, che consentiranno di andare alla scoperta di lavorazioni, tecniche, storie e segreti di questi piccoli capolavori di abilità manuale.

 

Nel “Villaggio di Natale”, troveranno spazio nuove esperienze degustative nei percorsi della Via del Vino e della Via della Birra artigianale, mentre i ristoratori gradesi saranno piacevolmente impegnati a offrire ai visitatori i famosi piatti tipici locali insaporiti da secoli di storia gastronomica.

Il 5 dicembre, tutti i gruppi musicali dell’antica cittadina si daranno appuntamento nel Palazzo dei Congressi per realizzare lo spettacolo “Voci di Natale” (nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria) che sarà ripreso in diretta da una nota televisione regionale. Il giorno 26, invece, sarà eseguito nella centrale basilica di Santa Eufemia, l’ormai tradizionale “Concerto di Santo Stefano”.

A partire dal primo giorno di dicembre e per tutta la durata delle manifestazioni natalizie, ci sarà la possibilità di parcheggiare gratuitamente.

Ph. Mario Callegari

Comune di Grado
www.grado.info - turismo@comunegrado.it

Consorzio Grado Turismo
www.grado.it/eventi - experience@grado.it
www.grado.it - info@gradoturismo.org

 

Also for the 2020 end-of-year festivities, Grado (the "Isola del Sole"), an enchanting village in Friuli VG suspended between the lagoon and the Adriatic Sea, is transformed into the Christmas Island by proposing, among other things, the traditional Review dei presepi, which showcases over 200 creations from 5 December 2020 to 6 January 2021. To make them, they will be not only skilled craftsmen, but also simple enthusiasts, who will use the most diverse materials to create cribs of various sizes, curious, cared for and well set. Arranged en plein air along Porto Mandracchio (at the entrance to the historic center, where the fishermen's boats also dock) and in every corner of the castrum (the ancient heart of the town) and perfectly set, they will be visible in a pleasant itinerant route, between calli and campielli. In addition, the premises of the Crystal Cinema (in Viale Dante Alighieri) will host nativity scenes prepared with the most fragile and precious materials, which cannot be exhibited outdoors. The cribs - coming from different parts of Friuli VG, Italy and even some European countries - will mostly have a lagoon and seafaring character. Their symbol will be represented by the monumental floating nativity scene, set up by the Bearers of the Madonna of Barbana in the mirror of the harbor (lit up for the occasion), and placed on a large 6 square meter raft. It is set in a mud (typical islet of the lagoon) inside a casone (the traditional fishermen's house), with the characteristic sloping roof of marsh reed: it interprets the Nativity placed in the natural context of the Grado lagoon with authenticity and immediacy. During a few days of the exhibition it will be possible to participate in free guided tours with the accompaniment of bagpipers, which will allow you to discover the processes, techniques, stories and secrets of these small masterpieces of manual skill.

In the "Christmas Village", there will be new tasting experiences along the routes of the Wine Route and the Craft Beer Route, while the restaurateurs of Grado will be pleasantly committed to offering visitors the famous typical local dishes flavored by centuries of gastronomic history. On 5 December, all the musical groups of the ancient town will meet in the Palazzo dei Congressi to create the show "Voices of Christmas" (in compliance with health safety regulations) which will be recorded live on a well-known regional television. On the 26th, however, the now traditional "Concerto di Santo Stefano" will be performed in the central basilica of Santa Eufemia. From the first day of December and for the entire duration of the Christmas events, there will be the possibility to park for free.