Un Resort in mezzo alla laguna

di Leonardo Felician
Luglio 28, 2021

JW Marriott Isola delle Rose è un resort privato nella laguna di Venezia

L’isola si presenta con l’alto e imponente e bianchissimo edificio centrale: con i suoi quattro piani era la sede di un ex sanatorio abbandonato da tempo prima di essere trasformato in hotel di categoria cinque stelle lusso con un ingente investimento del gruppo Marriott, la prima catena alberghiera al mondo. L’approdo per i motoscafi e taxi sta in una piccola darsena interna del resort, mentre sulla banchina attracca la navetta che fa la spola ogni ora assicurando così un comodo collegamento con piazza San Marco.

 

Sul fronte della laguna l’intera la villa del direttore è stata trasformata in una dimora da affittare in esclusiva, Villa Rose, la più esclusiva del complesso, dotata di piscina e di ampio spazio privato. Al suo fianco si trova l’edificio della Residenza, un altro insieme di suite con piccola piscina privata in fronte laguna. Immediatamente dietro si estende l’uliveto preceduto da un altro edificio con lo stesso nome, adibito a camere e suite molto riservate, per chi non desidera alloggiare nel corpo centrale, dove si trova invece la gran parte delle 207 stanze e 59 suite, per un totale 266 camere di cui si comone l’intero complesso con le sue pertinenze. Proseguendo lungo il fronte dell’isola si arriva alla Spa con proprio ormeggio privato: è una piccola oasi di tranquillità e di piacere, particolarmente apprezzata dai clienti fuori stagione; la piscina riscaldata si apre all’interno e all’esterno.

 

Vicino alla Maisonette che ospita altre camere con tranquillo giardino privato si trova anche la Fitness Room del resort. Proseguendo oltre l’uliveto sul retro si apre un edificio dell’architettura un po’ retrò dominato dalla grande scritta “Dopolavoro”: all’epoca era in effetti il dopo lavoro e la mensa degli addetti della struttura. Oggi ospita il nuovo ristorante gastronomico di Fabio Trabocchi chef italiano con sede a Washington dove il suo ristorante Fiola si è guadagnato una stella Michelin. Dietro al ristorante si estende l’orto per frutta, verdura e aromi personalmente curato dal team del ristorante. Subito di fronte spicca l’edificio più particolare del complesso, è una chiesetta di mattoni rossi, in uno stile un po’ greco, che ben ricorda le architetture di Venezia. Oggi è sconsacrata, ma viene utilizzata come suggestiva sede per cene di gruppi e per eventi.

 

Più lontano, al margine del grande parco alberato con essenze di alto fusto in cui è piacevole fare jogging o andare in bicicletta, si trova infine la Family Pool con annesso il ristorante Giardino a fianco della piscina e un Adventure Park per i più piccoli. Ci sono anche campi sportivi, una darsena protetta per l’ormeggio di chi preferisce raggiungere l’isola con la propria barca.

 

JW Marriott Venice
Isola delle Rose, Venezia
Tel. 041 8521300
​​​​​​​www.marriott.com