Mail che vanno mail che vengono

di Vinoecibo
Ago. 17, 2017

A proposito di comunicazioni via web

Succede che qualcuno tra gli oltre 9000 iscritti al nostro notiziario chieda la cancellazione del suo indirizzo mail dal nostro archivio. Suo diritto e nostro doveroso dovere farlo. Per nostra fortuna non è così frequente da impensierire il nostro addetto, anzi. Salta dunque all'occhio leggere una richiesta provenire da un indirizzo che libera il pensiero verso considerazioni tutt'altro che favorevoli nei confronti del mittente di cui omettiamo il nominativo ma non la dicitura riportata sotto le sue generalità in ben tre lingue: MARKETING/PR D-A-CH UND SÜDTIROL | MARKETING/PR D-A-CH E ALTO ADIGE | MARKETING/PR REP FOR D-A-CH AND SOUTH TYROL .

Ora, può essere davvero che il notiziario di Vinoecibo risulti poco gradito ma pensiamo che una richiesta di cancellazione da un indirizzo mittente come quello in oggetto debba proprio farci riflettere. Soprattutto per tutte quelle volte che tutti noi di Vinoecibo abbiamo dato voce a comunicati stampa relativi a tutte le belle iniziative di quei luoghi, ai ristoranti, agli alberghi e tanto altro di quella parte di territorio. Che continueremo a seguire senza chiedere la cancellazione del nostro indirizzo elettronico dagli elenchi dei molti pubblicizzatori dell'Alto Adige che continuano a scriveci in redazione per avere visibilità. Che sostanzialmente, per loro, si traduce in aumento di fatturato.