In Salento, il Vivosa Apulia Resort annuncia un lieto evento

di Vino e Cibo
Ago. 24, 2020

La spiaggia del Vivosa Apulia resort è stata scelta dalla tartaruga  "CARETTA CARETTA" per deporre le uova

The beach of the Vivosa Apulia resort was chosen by the "CARETTA CARETTA" turtle to lay its eggs

©r.patti_0659.jpg

 

English text follows

La mattina del 13 luglio una tartaruga di mare della specie Caretta Caretta ha scelto di deporre le uova nel tratto di spiaggia privata dell'eco resort Vivosa.
Con grande gioia e sorpresa dello staff che, alle prime luci dell'alba, quasi per caso,  ha avvistato la tartaruga, il direttore del Vivosa Silvio Grilli ha contattato il Centro Recupero Tartarughe Marine del Museo di Storia Naturale del Salento, che ha provveduto a mettere in sicurezza le uova montando una rete di protezione sulla spiaggia: la "nursery" è proprio tra gli ombrelloni della spiaggia privata del Vivosa e con trepidazione si aspetta la nascita delle piccole tartarughe, prevista da fine agosto in poi. Le tartarughe Caretta Caretta depongono fino a 200 uova alla volta e quando si schiudono l'emozione è forte: le piccole tartarughe si dirigono istintivamente (e velocemente) verso il mare e in pochi minuti spariscono tra le onde.

"Constatiamo con gioia come questo tratto di litorale inserito nel Parco regionale litorale di Ugento si stia mostrando di fondamentale importanza per le nidificazioni delle tartarughe marine nel Salento. Ciò non è altro che un certificato non strumentalizzabile di qualità: conferma che il nostro tratto di spiaggia è un habitat con un ecosistema favorevole a un evento straordinario come quello della deposizione e della schiusa delle uova per la continuazione della specie delle tartarughe carretta carretta" afferma il gneeral manager Silvio Grilli del Vivosa Apulia Resort.

4I6A7987-2.jpg

 

Il segreto del Vivosa Apulia Resort è proprio il forte legame con il territorio salentino, rimasto immutato nel tempo: la filosofia del resort nasce dal grande rispetto per la natura e dalla vocazione di trasmetterlo agli ospiti, partendo anche dai più piccoli con le innumerevoli attività. La struttura incastonata all'interno di una grande area protetta, diventa il luogo ideale dove fare attività sportiva respirando i profumi del mare o riposarsi sulle amache della pineta. Qui i profumi e i colori del Salento fanno da sfondo alla vacanza.

©r.patti_0143.jpg

 

Coerente con la filosofia della tutela dell'ambiente, la costruzione dell'albergo è stata progettata con materiali naturali ed un alto grado di isolamento termico e acustico; l'utilizzo di lampadine a basso consumo, depuratori per il riutilizzo dell'acqua consumata e trattata con l'impianto di depurazione, la riduzione di immissioni di anidride carbonica nell'aria, la raccolta differenziata diffusa in ogni zona del resort, l'azzeramento dell'uso della plastica (zero plastic), la riduzione degli sprechi, l'irrigazione delle piante e l'installazione di pannelli solari contribuiscono a tutelare l'ambiente: 8 ettari per la parte ricettiva e 15 ettari di parco e pineta, il tutto inserito in un parco naturale di 1600 ettari.  I riconoscimenti e certificazioni come la "TUI Umwelt Champion" (campione ambientale TUI), certificazione di Ecoresort, il Gold TraveLife Award per politiche ambientali e sostenibili nel turismo e l'ISO14001 per la gestione ambientale confermano gli elevati standard di qualità.

©r.patti_0780-2.jpg

 

Nel progetto architettonico, le parole chiave che hanno ispirato i creatori del Vivosa Apulia Resort sono state sostenibilità, mare, natura, eleganza, atmosfere salentine, legame forte con il territorio e l'ambiente, benessere e sport. Gli spazi sono stati accuratamente progettati per incontrare tutte queste esigenze. Le 333 camere sono situate in 10 corti realizzate in tufo, una pietra unica che si trova solo in Puglia: intimi cortili che ricordano i borghi pugliesi, con le scale, gli archi, i fiori e i patii. Qui si entra subito in empatia con il Salento.

Per raggiungere la splendida spiaggia, si cammina attraverso i giardini fioriti che circondano le scenografiche piscine disposte su diversi livelli, poi ci si immerge qualche minuto nella pineta per poi "sbucare" tra le dolci dune di sabbia e vedere davanti il mare. La spiaggia privata con lettini e ombrelloni è un angolo di paradiso affacciato sulle sfumature dell'azzurro e del blu del mare. Vivosa Apulia Resort invita gli ospiti a respirare l'aria della vacanza nel magico Salento, immersi in un contesto idilliaco, tra concerti delle cicale, sciabordio delle onde e vento tra gli alberi. A pochi chilometri si trovano anche meravigliosi borghi storici, come Presicce e Specchia, dove camminare tra stradine caratteristiche che rispecchiano la cultura salentina: qui ci si immerge in un contesto onirico, dove il tempo si è fermato. I ritmi rallentano e si percepisce la magia della vacanza.

 

©r.patti_2973.jpg

 

On the morning of July 13, a sea turtle of the Caretta Caretta species chose to lay its eggs on the private beach of the Vivosa eco resort.
With great joy and surprise of the staff who, at the first light of dawn, almost by chance, spotted the turtle, the director of the Vivosa Silvio Grilli contacted the Sea Turtle Recovery Center of the Natural History Museum of Salento, which secure the eggs by mounting a safety net on the beach: the "nursery" is right between the umbrellas of the Vivosa's private beach and with trepidation the birth of the little turtles is expected, expected from the end of August onwards. The Caretta Caretta turtles lay up to 200 eggs at a time and when they hatch the emotion is strong: the little turtles instinctively (and quickly) head towards the sea and in a few minutes they disappear among the waves.
"We are happy to see how this stretch of coast included in the Ugento Coastal Regional Park is proving to be of fundamental importance for the nesting of sea turtles in Salento. This is nothing more than a quality certificate that cannot be exploited: it confirms that our stretch of beach it is a habitat with an ecosystem favorable to an extraordinary event such as that of laying and hatching of eggs for the continuation of the carretta carretta turtle species "says General Manager Silvio Grilli of the Vivosa Apulia Resort.

©r.patti_3052.jpg

 

The secret of the Vivosa Apulia Resort is precisely the strong link with the Salento area, which has remained unchanged over time: the philosophy of the resort stems from the great respect for nature and the vocation to pass it on to guests, starting even from the little ones with countless activities. The structure, set within a large protected area, becomes the ideal place to practice sports breathing the scents of the sea or rest in the hammocks of the pine forest. Here the scents and colors of Salento are the background to the holiday.
THE ECO MANAGEMENT AND SUSTAINABILITY OF THE VIVOSA APULIA RESORT
Consistent with the philosophy of environmental protection, the construction of the hotel has been designed with natural materials and a high degree of thermal and acoustic insulation; the use of low consumption light bulbs, purifiers for the reuse of the water consumed and treated with the purification plant, the reduction of carbon dioxide emissions into the air, the differentiated waste collection widespread in every area of ​​the resort, the zeroing the use of plastic (zero plastic), the reduction of waste, the irrigation of plants and the installation of solar panels help to protect the environment: 8 hectares for the accommodation and 15 hectares of park and pine forest, all inserted in a natural park of 1600 hectares. The awards and certifications such as the "TUI Umwelt Champion" (TUI environmental champion), Ecoresort certification, the Gold TraveLife Award for environmental and sustainable policies in tourism and ISO14001 for environmental management confirm the high quality standards.

©r.patti_8341.jpg

 

Cooking at low temperatures so as not to affect the nutritional values ​​of foods, healthy food with a gastronomic corner where the local production of fresh and controlled vegetables, matured in a healthy environment are an explosion of flavors, colors and genuineness. Aubergines, courgettes, tomatoes, lettuce, cucumbers, potatoes and rocket, smell of Salento, sun and energy; seafood products come from sustainable fishing; products of protected species are not purchased. Km zero is to be savored especially during the typical Apulian evening: Vivosa Apulia Resort tries to bring Puglia and Salento in its folklore and authenticity, inside the Resort, through a Village Festival, which lives and comes alive with the typical traditions Salento. The notes of the pizzica resonate throughout the village, the cheesemaker makes mozzarella and burrata, the craftsman weaves and composes wicker baskets, we witness the filleting of fresh fish, the preparation of panzerotto and grilled meat, we taste oil and wine.

©r.patti_0621.jpg

 

In the architectural project, the keywords that inspired the creators of the Vivosa Apulia Resort were sustainability, sea, nature, elegance, Salento atmospheres, a strong link with the territory and the environment, well-being and sport. The spaces have been carefully designed to meet all these needs. The 333 rooms are located in 10 courtyards made of tuff, a unique stone found only in Puglia: intimate courtyards that recall the Apulian villages, with stairs, arches, flowers and patios. Here you immediately enter into empathy with Salento.
To reach the splendid beach, you will walk through the flower gardens that surround the s

©r.patti_8552.jpg ©r.patti_7246.jpg