Scalogno Che Bontà

di Vino e cibo
Luglio 4, 2016

Quattro le giornate per assaporare il bulbo romagnolo IGP, Scalogno che bontà

Scalogno IGP Riolo Terme

Tagliolini allo Scalogno, riso allo Scalogno proseguendo, ad esempio, con frittata allo Scalogno o arrosto aromatizzato allo Scalogno, queste alcune delle bontà che, nelle giornate dal 21 al 24 luglio prossimi, si potranno gustare in quel di Riolo Terme, in occasione della quattro giorni dedicata al bulbo appartenente alla famiglia delle Liliacee.
È, infatti, lo Scalogno IGP di Romagna, interessante e saporito incrocio di aglio e cipolla, che verrà ad insaporire le tavole delle vie centrali della cittadina ravennate per la "Fiera dello Scalogno IGP di Romagna". Dove, in collaborazione con la Pro Loco, anche nel Parco Pertini, i suoi produttori saranno riuniti in stand gastronomici ad esso dedicato.
Spettacoli, musica ed intrattenimento saranno naturalmente presenti a vivacizzare gli appetitosi e svariati incontri enogastronomici, i quali non mancheranno d'esser proposti nei tanti saporiti piatti, dalle molteplici ricette proposte dai ristoratori dell'area, ma anche semplicemente in versione finemente tagliata e accompagnata da cubetti di pomodoro fresco e di prosciutto, non solo per sfiziose insalate, ma anche per preparare gustosi ragù, ovvero come apprezzato contorno nelle versioni sottolio e sottaceto.
 

Sapori apprezzati e celebrati sempre più nelle cucine nazionali ed internazionali, già dal 1992, quando l'area ne ha iniziato gli incontri a tema, confermati ed ampliati, ancor più, a partire dal 1997 quando, il gustoso bulbo, ha addirittura ottenuto il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta).

 

Per informazioni: tel. 0546 71044 www.terredifaenza.it

Scalogno IGP Riolo Terme