Il Grande Verdicchio Di Cupramontana

di Vino e cibo
Set. 23, 2015

78 edizione della Sagra dell' Uva anconetana, Il Grande Verdicchio di Cupramontana

La Sagra dell'Uva ed il suo territorio

“Il San Michele... L'uva è talmente bella, perfetta, che è difficile sbagliare il vino! Poi ci sono mille variabili, ma mi basta essere là per rendermi conto di vivere un sogno” con questa parole qualche tempo addietro Giuseppe Bonci parlava del cru San Michele e del territorio cuprese, e sembra questa una delle migliori presentazioni per siglare la protagonista dell'evento arrivato, ormai, alla sua 78' edizione della Sagra dell'Uva dell'area di Cupramontana (AN).

Dall' 1 al 4 ottobre, infatti, sarà in questa cittadina e nelle sue campagne che ci si celebrerà il vino tipico grazie ad assaggi guidati per riscoprire il Verdicchio, anche grazie a visite alle cantine produttrici del territorio nonché tramite dei laboratori organizzati proprio allo scopo di spiegarne e comprenderne territorio, caratteristiche, sapore ed eccellenza rispondendo in questo modo al momento di rinascita recentemente iniziato per il tipico vino bianco, quale valida ed orgogliosa proposta da affiancare agli altri bianchi italiani e pure francesi.    

La Sagra dell'Uva ed il suo territorio

Tre i laboratori sul vino anconetano

Per potere comprendere in modo ottimale essenza e gusto di questa uva, dell'ambiente di produzione e del suo prodotto, saranno quindi 3 i laboratori focalizzati a tal fine, che si terranno alle ore 18.00 nelle giornate dall'1 al 3 ottobre, si consiglia la prenotazione agli incontri chiedendo informazioni a riguardo e scrivendo a info@italianelbicchiere.it:

- Il grande Verdicchio. Presentazione della mappatura del Vino di Cupramontana" durante il quale il Comune di Cupramontana presenterà i risultati del lavoro di mappatura territoriale condotto appunto sul Vino di Cupramontana. Dove con calice alla mano, i partecipanti potranno degustare i diversi vini delle cantine dell'area, abbinandoli ai prodotti tipici del territorio. Ad illustrare i risultati del lavoro svolto saranno Corrado Dottori, consigliere comunale, e Maurizio Silvestri, esperto di enogastronomia.


- "Il Verdicchio si specchia... Chi c'è dall'altra parte? Lo Chenin!"  Il Verdicchio, nell'ultima decina d'anni, ha riacquistato l'autorevolezza che sembrava aver perduto; ossia da quando la fase "alsaziana", tutta emulazione e morbidezze di Pinot Blanc e Pinot Gris, aveva tradito l'inclinazione del vitigno e la sua relazione con i migliori luoghi, soprattutto nel territorio dei Castelli di Jesi. Nel rispetto di una recente vocazione, il Verdicchio si è giovato di interpreti attenti al rapporto tra una fisionomia fortemente caratterizzata dall'impronta minerale ed il documentato potenziale evolutivo, così da evidenziarne con forza l'asciuttezza vivida, coinvolgente eppure versatile, che è il meraviglioso punto d'incontro tra due tipologie che incarnano in modo consistente l'identità enologica di Francia e Italia.
Degustazione di otto campioni, quattro Verdicchio e quattro Chenin, scelti a rappresentare luoghi, persone e annate felici.


- "Luce e aria, fervore ed energia, il segreto di un luogo eccezionale" Il territorio cuprese è caratterizzato da vigneti in altitudine, a sottolineare lo slancio della vite che, col suo vigore, sembra trascinare la terra verso il cielo. Il cru San Michele, posto a 400 metri sul livello del mare, si giova di un'esposizione a sud che consente al Verdicchio una maturità compiuta; ad evitare gli eccessi di zucchero e a salvaguardarne l'acidità, interviene l'eccezionale ventilazione, a seguito della quale grazie all'escursione termica ne viene custodito il peculiare patrimonio odoroso. 
Degustazione verticale di otto annate in compagnia del produttore che racconterà la nascita del più importante vino dell'azienda e la sua trasformazione nel tempo. 


Tutti gli appuntamenti saranno tenuti nelle “Grotte del Monastero di Santa Caterina” a Cupramontana in via Leopardi: quelli del 2 e 3 ottobre saranno condotti da Sandro Sangiorgi, scrittore e direttore di PORTHOS, mentre quello di apertura dei lavori, del 1 ottobre, da Corrado Dottori, consigliere comunale, e Maurizio Silvestri, esperto di enogastronomia.


Comune di Cupramontana

Via Nazario Sauro n. 1

60034 Cupramontana (AN)
tel. 0731 786811
Email: info@sagradelluva.com
 

Pagina Facebook: 'Sagra dell’Uva' 


Ringraziamo per i dati il collega Luca Casadei

Tre i laboratori sul vino anconetano