Selezione del Consorzio sotto le stelle dei Colli Euganei

di vinoecibo
Luglio 3, 2017

Freschezza leggera e suadente dell'essenza imprigionata dalle uve vinificate in bianco

A guidare la “ Selezione Consorzio “ dedicata ai bianchi a Doc e Docg dei Colli Euganei, non è stato il classico fil rouge ma questa calda estate 2017 che ben si presta per gustare la freschezza leggera e suadente dell'essenza imprigionata dalle uve vinificate in bianco. Sono state 20 le aziende partecipanti alla degustazione con 70 campioni totali e si è chiusa con dodici etichetta la rosa dei bianchi eccellenti dei Colli Euganei della Selezione Consorzio. Appuntamento promosso dall’ente di tutela e promozione della doc euganea, che ogni anno fa il punto sulla qualità della produzione di quest'angolo di Veneto racchiuso dal parco dei Colli Euganei. Numerosissimi i campioni di Serprino, Fior d’Arancio secco e Fior d’Arancio Spumante, prevenuti sui tavoli delle commissioni di esperti che hanno così potuto disporre delle tipologie ambasciatrici della vulcanica doc. Oltre ad essere confermate le previsioni vendemmiali che davano il 2016 come un’ottima annata per i vini bianchi, i vini si sono presentati ai degustatori con un esplosione di profumi e altamente rappresentativi del loro chiaro legame con il territorio vulcanico, dimostrando un marcato comun denominatore pur non perdendo, ognuno da par suo, la specifica identità . Vero è infatti che i vini euganei sanno parlare sempre di più della loro terra, del suolo vulcanico e dei particolari microclimi che rendono unico ogni appezzamento di terreno.

 

18921754_820923191399181_1850523599502397857_n.jpg

 

La serata di presentazione e di premiazione delle aziende vincitrici, sarà mercoledì 5 Luglio a Villa dei Vescovi in occasione della cena evento “Torreglia sotto le Stelle” organizzata dalle Tavole Tauriliane. In quell’occasione sarà anche possibile degustare tutti i vini della Selezione 2017. In anteprima, per la categoria Serprino, il Primo Premio va all’Azienda Colle Mattara di Rovolon con la versione spumante; menzione all’Azienda Borin Vini & Vigne di Monticelli di Monselice, che vede premiato il suo Serprino nella versione frizzante. Passando al Fior d’Arancio secco, il Primo Premio va alla Cantina Colli Euganei di Vo, seguita dall’azienda Turetta-Ca Bianca che si aggiudica la menzione. Sempre in tema di Moscato Giallo il Primo Premio e Medaglia d’Oro va all’Azienda Veronese di Valnogaredo per il suo Fior d’Arancio Spumante. Chiude la categoria la gran menzione assegnata all’Azienda Montegrande di Rovolon, per il passito 2012. Lasciando gli aromatici per la categoria che rappresenta la tradizione degli Euganei, il Colli Euganei Bianco, la Cantina Vigne al Colle di Rovolon si aggiudica il Primo Premio e la Medaglia d’Oro con il suo “Baccari” 2016. La menzione è conferita al “Dulcamara”, il Colli Euganei Bianco dell’Azienda San Nazario di Vo. Si passa poi alla categoria bianchi non affinati che consegna il Primo Premio al Pinot Bianco di Vignalta, seguito dal Manzoni Bianco di Borin Vini & Vigne, per chiudere con la categoria dei bianchi affinati, cioè vini che sono stati elaborati o affinati in legno. E la categoria vede sul podio lo Chardonnay di Vignalta seguito dal Manzoni Bianco di Quota 101, di Torreglia.

Ora non resta che degustarli e l’appuntamento è per mercoledì 5 Luglio a Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia.

 

18582036_1850876725163846_180103408101712795_n.jpg