Degustazioni di Chianti Classico a Gaiole

di Leonardo Felician
Maggio 7, 2020

A Gaiole in Chianti, nel cuore della zona di produzione del famoso vino del Gallo Nero tra Firenze e Siena, si contano i giorni che ancora mancano alla ripresa

In Gaiole in Chianti, in the heart of the production area of the famous Gallo Nero wine between Florence and Siena, there are still days left to go

siena-1800.jpg

 

After the italian text read english text

Come in tutta Italia, anche a Gaiole in Chianti, nel cuore della zona di produzione del famoso vino del Gallo Nero tra Firenze e Siena, si contano i giorni che ancora mancano alla ripresa di un’attività lavorativa normale. Qui ha sede l’azienda agricola I Sodi, il cui lavoro non ha subito soste né per la coltivazione dei vigneti, né per quanto riguarda la spedizione dei vini, che avviene regolarmente a mezzo corriere con contatti telefonici e a mezzo email con i Clienti.

L’azienda ha dovuto però interrompere il suo fiore all’occhiello, le degustazioni guidate su appuntamento, che obiettivamente hanno meno fascino se effettuate a distanza via computer, anche perché si perde il profumo del luogo, dei vigneti e degli oliveti, la visita della cantina e del reparto di vinificazione, il locale delle botti di rovere di Slavonia e la barricaia, dove il rovere francese affina i vini più importanti e ricercati.

ISodi1.JPG

 

In questi poderi coltivati ormai da mezzo secolo dalla famiglia Casini la collaborazione di lunga data con l'enologo Marco Bernabei ha permesso di migliorare anno dopo anno la qualità, anche con il ringiovanimento dei vigneti grazie a nuovi impianti, rimanendo sempre nel pieno rispetto delle tradizioni chiantigiane in particolare per la scelta dei vitigni, tra i quali dominano il Sangiovese e il Canaiolo.

Data la zona, la produzione è naturalmente orientata al Chianti Classico DOC. IL DOCG "I Sodi” Riserva è prodotto soltanto nelle annate migliori con uve esclusivamente proprie dopo due anni di invecchiamento, di cui 16-18 mesi in piccoli fusti di rovere, assemblaggio in botte di rovere di medie capacità e 8-9 mesi di affinamento in bottiglia. Interessante è anche l’IGT denominato il Solerto, dal gusto fruttato, imbottigliato giovane, a base di Sangiovese al 90% con piccole quantità di Canaiolo, Malvasia del Chianti e Trebbiano Toscano.

ISodi3.JPG

 

Ma tra le etichette della Cantina ci sono anche due Supertuscan: il Soprasassi IGT, Canaiolo in purezza prodotto esclusivamente nelle annate migliori dalle vigne più antiche dei poderi dell'azienda, dove ancora vivono le originali viti di Canaiolo e il Villa Farsina IGT, sangiovese in purezza, che vantano entrambi tre anni di maturazione quasi tutta in piccoli fusti di rovere. Completa la gamma dei prodotti la grappa di Chianti Classico, l’olio extravergine di oliva prodotto da cultivar di Frantoiano, Muraiolo, Leccino e Pendolino e il Vin Santo del Chianti Classico DOC, un nettare con due terzi di Malvasia e un terzo di Trebbiano, maturato in caratelli di castagno e rovere per cinque anni con un anno ulteriore di affinamento in vetro grande prima dell’imbottigliamento.

ISodi6.JPG

As in all of Italy, even in Gaiole in Chianti, in the heart of the production area of ​​the famous Gallo Nero wine between Florence and Siena, there are still days left until the resumption of normal work. The I Sodi farm is located here, whose work has not been stopped either for the cultivation of the vineyards, nor for the shipping of the wines, which takes place regularly by courier with telephone contacts and by email with customers.
The company, however, had to stop its flagship, guided tastings by appointment, which objectively have less appeal if carried out remotely via computer, also because you lose the scent of the place, the vineyards and olive groves, the visit of the cellar and wine-making department, the Slavonian oak barrel room and the barrel room, where French oak refines the most important and sought-after wines.


In these farms cultivated for half a century by the Casini family, the long-standing collaboration with the winemaker Marco Bernabei has allowed to improve the quality year after year, also with the rejuvenation of the vineyards thanks to new plants, always remaining in full respect of traditions Chianti in particular for the choice of vines, among which Sangiovese and Canaiolo dominate.
Given the area, the production is naturally oriented towards the Chianti Classico DOC. The DOCG "I Sodi" Riserva is produced only in the best vintages with exclusively own grapes after two years of aging, of which 16-18 months in small oak barrels, assembly in medium-sized oak barrels and 8-9 months of aging The IGT called the Solerto is also interesting, with a fruity taste, bottled young, based on 90% Sangiovese with small quantities of Canaiolo, Malvasia del Chianti and Trebbiano Toscano.
But among the labels of the winery there are also two Supertuscan: the Soprasassi IGT, Canaiolo in purity produced exclusively in the best vintages from the oldest vineyards of the farms, where the original Canaiolo vines still live and the Villa Farsina IGT, Sangiovese in purity, which both boast three years of maturation almost all in small oak barrels. The range of products is completed by the grappa of Chianti Classico, the extra virgin olive oil produced by the Frantoiano, Muraiolo, Leccino and Pendolino cultivars and the Vin Santo del Chianti Classico DOC, a nectar with two thirds of Malvasia and a third of Trebbiano, matured in chestnut and oak barrels for five years with a further year of aging in large glass before bottling.

The Sodi Agricultural Society
Location I Sodi, Frazione Monti, Gaiole in Chianti (SI)
Tel. 0577 747012
E-mail info@agrisodi.comwww.agrisodi.com