Chef And Party

di Antonella Fiorito
Luglio 24, 2014

Fra le scenografie di Villa Caracciolo ,Chef and Party

Protagonista la cucina della Campania

Sulla terrazza panoramica di Villa Caracciolo, tra il cielo e il mare di Napoli,  l'altra sera si è aperta la serata “Chef and Party”. Il pizzaiolo Gianfranco Iervolino di Villa Giovanna a Ottaviano, ha realizzato i fritti napoletani dall’antica fattura del ‘600, secolo che vide nascere Palazzo Donn’Anna che dalla spiaggia si è lasciato ammirare in tutta la sua opulenta bellezza. Nell’elegante sala al piano inferiore, gli chef Fabio Ometo resident di Villa Caracciolo, Michele Grande de La Bifora e Roof&Sky di Bacoli, Paolo Gramaglia de Il President di Pompei, Maurizio de Riggi del Markus di San Paolo Belsito, Ilaria Aulicino de Il Ristorantino Da Ninì di Baia e Imma Gargiulo del Femmena di Sorrento, si sono espressi con le loro interessanti creazioni culinarie.

Protagonista la cucina della Campania

Sette chef per una brillante serata

La serata coordinata dalla giornalista Laura Gambacorta è stata condotta egregiamente dal giornalista Bruno Sganga. Sette brillanti chef che insieme hanno reso possibile una serata all’insegna della cucina di qualità, realizzata con uno spirito conviviale e gioioso.  In tutta la sua simpatia lo chef Paolo Gramaglia: “In cucina tra padelle e ingredienti vari ci divertiamo e sicuramente riusciremo a trasmettere ai clienti questo spirito tramite i nostri piatti” e ancora “sicuramente non mancheranno nella realizzazione di ogni portata gli ingredienti fondamentali e indispensabili, il cervello ed il sorriso”.  Parole che hanno espresso la filosofia di “Chef and Party”, l’evento estivo di tutto il bello e il buono della gastronomia campana.

Sette chef per una brillante serata