“Il Bursôn e il suo territorio”, concorso alla sua V edizione

di Vino e cibo
Maggio 29, 2017

C'è tempo fino al 31 agosto per inviare articoli e/o servizi radio e tv con protagonisti il vino Bursôn e l'Uva Longanesi

.

 

Ed è ricordando la felice intuizione avuta da Antonio Longanesi, soprannominato proprio “Bursôn”, e nato nel 1921, a Boncellino, nel comune di Bagnacavallo (RA), che ancora si celebra la scoperta della dolcezza di questa uva, caratterizzata dalla capacità di rimanere sana fino a tardo autunno.

Un'uva derivante da una vite selvatica che l'appassionato cacciatore scorse un dì arrampicarsi su di una quercia. Al fine di celebrarne sapori e tradizione, la si festeggia con il quinto anno del concorso giornalistico “Il Bursôn e il suo territorio”. Per cui, fino alla fine del mese di agosto, il ravennate “Consorzio Il Bagnacavallo” prenderà in esame gli elaborati che avranno per soggetto proprio l'Uva longanesi ed il vino Bursôn. A poter partecipare saranno gli articoli, o i servizi radio/tv, pubblicati e andati in onda dal 1 ottobre 2016 al 30 agosto 2017. 

Il concorso è aperto agli interessati, purché di età superiore ai 18 anni, tra cui giornalisti, pubblicisti, blogger anche non iscritti all’ordine dei giornalisti. Interessanti i premi messi in palio, tra cui al 1° qualificato, andrà una targa-gioiello creato appositamente dall’orafo Paolo Ponzi, oltre a 60 bottiglie di Bursôn Etichetta Nera, per un valore complessivo di € 1.500;

per il 2° qualificato ci saranno 60 bottiglie di Bursôn Etichetta Nera del valore complessivo di € 1.000;

mentre al 'Premio speciale' della giuria dei produttori verranno consegnate 30 bottiglie di Bursôn etichetta nera del valore di € 500.

La cerimonia di premiazione avverrà nel mese di settembre 2017.

 

I lavori possono essere inviati via posta al Consorzio Il Bagnacavallo, Via Ungaretti 1, Villanova di Bagnacavallo (RA) c/o Ecomuseo delle Erbe Palustri, oppure via email a consorzioilbagnacavallo@gmail.com, specificando in entrambi i casi: “Concorso giornalistico Premio Burson, Edizione 2017”.