Vino E Arte Che Passione

di Antonella Fiorito
Marzo 28, 2016

Vino e arte che passione ,Evento ideato e organizzato da Ciro Formisano e Antonio Pocchiari della CT Consulting Events,Nella pinacoteca del Tesoriere di Roma

Nella pinacoteca del Tesoriere di Roma

La Pinacoteca del Tesoriere di Roma, Palazzo Patrizi, una delle più antiche dimore private barocche ha ospitato il 21 marzo 2016 il prestigioso evento "Vino e Arte che passione" ideato e organizzato da Ciro Formisano e Antonio Pocchiari della CT Consulting Events. Oltre 1400 visitatori, tra addetti ai lavori e appassionati del settore, hanno partecipato all’evento per scoprire il connubio tra Vino e Arte. Per l’occasione è stato possibile incontrare direttamente i produttori e degustare i loro vini, oltre all’opportunità di effettuare delle visite guidate in più lingue alla collezione privata del palazzo.

Nella pinacoteca del Tesoriere di Roma

Cultura del bello per stimolare l'attenzione

Erano presenti le produzioni vinicole (e tre gastronomiche) di ben 35 aziende considerate tra le migliori nell’ambito del panorama italiano ed internazionale. I banchi d’assaggio sono stati disposti lungo tutto il perimetro del primo piano dello storico appartamento alla famiglia nobiliare Patrizi. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Chopard, Acqua Rocchetta, Etro, Paolo e Noemia d’Amico, Nonino e La Scolca. .”L’idea vincente della manifestazione – ha affermato Ciro Formisano – è stata quella di abbinare l’arte antica, attraverso un’esposizione privata praticamente inedita, all’esclusività di cantine affermate a livello mondiale“. “Dove c’è contenuto, e quindi un lavoro consapevole di esperienza, talento e costante determinazione, c’è cultura – ha aggiunto Antonio Pocchiari – e dove c’è cultura vi è curiosità. La Pinacoteca del Tesoriere con la sua prestigiosa collezione e la storia, diversa e affascinante per ogni cantina, delle aziende che abbiamo selezionato è stato il mix che ci ha permesso di stimolare l’attenzione di un pubblico adeguato, che ringraziamo per la sentita partecipazione”.

Cultura del bello per stimolare l'attenzione

Fra i banchi d'assaggio il meglio d'Italia

A ricevere gli ospiti, la padrona di casa Elisabetta De Ritis Patrizi, con il suo brand creativo Assonance Design, ispirato allo stile dello stesso palazzo: ”Rinnovare l’antico in chiave attuale valorizzando il patrimonio artistico – ha dichiarato l’artefice del marchio – è la mission di Assonance Design: attraverso la realizzazione di oggetti per la tavola e bijoux che evocano amore per il colore e la decorazione, abbiamo cercato di proporre una personale visione di eleganza contemporanea”. Tra gli espositori: Baglio di Pianetto; Bertani; Borgo Conventi; Cantine Biondelli; Castellare; Castello del Terriccio; Classica; Col D’Orcia; Conte Leopardi; Dok dall’Ava; Erste+Neue; Erzinio Food; Fattoria San Fabiano; La Bollina; La Scolca; Le Marchesine; Leonardi; Marchesi di Barolo; Marchesi di San Giuliano, Masi Agricola; Nonino; Paolo e Noemia d’Amico; Perusini; Petrolo; Principe Pallavicini; Rivera; Ruffino; Serego Alighieri; Tasca D’Almerita; Tenuta San Leonardo; Tenuta Di Fiorano; Venchi; Villa Sandi; Zaccagnini

Fra i banchi d'assaggio il meglio d'Italia