Battuta Al Coltello Bassetto Primeggia A Firenze

di Marco Meneghetti
Giugno 10, 2015

Battuta al coltello Bassetto primeggia a Firenze

Una sfida singolare dove professionalità, abilità e scelta delle carni hanno esaltato un'ottima preparazione

La prima è di Bruno Bassetto. E' la vittoria della battuta al coltello. Degno avversario è stato Enrico Ricci, erede dell'omonima storica macelleria che ha impiegato la carne Chianina Igp. Bassetto testimonial di Unicarve Veneto si è proposto con con la carne di vitellone ai cereali a marchio qualità veneta.
La sfida in punta di coltello, si è svolta al mercato di San Lorenzo a Firenze. Erano a confronto due due diverse filosofie di preparare la carne battuta al coltello, servita in contemporanea, con e senza condimento. Alla fine il macellaio di Treviso l'ha spuntata di misura.
La giuria, era composta dai giornalisti dai giornalisti enogastronomici dell' Arga Veneto e Toscana cui è toccato il compito di decretare il vincitore. La valutazione è stata fatta tenendo conto di alcuni parametri: sapore, tenerezza, colore e gusto. La battuta è stata presentata su crostini di pane al naturale e condita con olio extravergine di oliva.
Il rush finale ha decretato con un punteggio di 4215 voti su 4087 la vittoria della battuta veneta Bassetto, risultato che ha reso la competizione ancora più avvincente considerando che è avvenuta in terra toscana.
A vincere sono stati anche gli allevatori rappresentati da Unicarve associazioni produttori carni bovine e da quello del vitellone bianco dell’Appennino Igp unitamente ai direttori, Giuliano Marchesin e Paolo Canestrari.
Al termine della gara al ristorante Tosca del Mercato Centrale, Unicarve ha offerto l’aperitivo “Carne & Bollicine” composto da battuta di carne al coltello su crostino croccante Figulì, condita da olio extravergine Dop del Garda dei Fratelli Turri e abbinata al Corderié Astoria Prosecco Superiore di Valdobbiadene Docg dal perlage fine e persistente.
 
 
Una sfida singolare dove professionalità, abilità e scelta delle carni hanno esaltato un'ottima preparazione