Ridere Per Una Cosa Seria

di Il Merlo Parlante
Maggio 12, 2015

Ridere per una cosa seria , Onore al merito per Giancarlo Perbellini e PorgettoMondo Mial

Con una clip si può fare del bene

Riceviamo e pubblichiamo:

Nell'anno dell'Expo 2015, il "cuoco artigiano" di Verona, Giancarlo Perbellini e la ONG ProgettoMondo Mlal hanno deciso di rompere gli schemi delle campagne umanitarie tradizionali e di tentare di raggiungere un pubblico ampio e vario, per sostenere in maniera concreta.
La prima tappa della collaborazione è una clip, divertente nello stile, ma seria nel messaggio, che potrete guardare e scaricare all'indirizzo
https://vimeo.com/125175651. Quante più persone vedranno la clip, tanto più efficace sarà la campagna che essa sostiene. Per questa ragione, vi chiediamo di dedicare spazio a questa notizia e soprattutto di aiutarci a diffondere il video e il suo messaggio. Restiamo a disposizione per ogni esigenza e vi ringraziamo sinceramente.

In piazza a comprare il riso

Scritto questo e contenti di essere ringraziati anticipatamente, ma anche nò, veniamo anche alla notizia: il 16 e il 17 maggio in tutte le piazze italiane ci saranno dei banchetti per la distribuzione di pacchi di riso 100% qualità italiana della immancabile Coldiretti in cambio di un’offerta di 5 euro. I fondi raccolti andranno a sostenere il programma di ProgettoMondo Mlal contro la malnutrizione. Sarà questo Il primo appuntamento che vedrà lavorare insieme l’Ong e lo chef veronese. Per tutto il mese di maggio e per la campagna nazionale “Abbiamo RISO per una cosa seria.

Altre cose ancora, probabilmente verranno comunicato in seguito da questi gran guru della comunicazione che con i pdf potrebbero mandare pure qualche word e magari anche qualche fotografia. Evitando così di farci perdere del tempo prezioso nel riadattare i testi in formato accettato dal sistema di scrittura del nostro portale; così come immaginiamo per altre testate web e non solo. Non ultimo,  farci usare fotografie di maniera per non incorrere in annose questioni di copy.
 
Quindi, cari amici che inviate questi “comunicati “ sappiatevelo:  un'altra volta, per quanto noi si sia animati da senso umanitario pari o maggiore al vostro e si abbia stima e simpatia per Giancarlo Perbellini e la ONG, lo spazio non lo troveremo. Di contro potrebbe essere che, visti i vostri grandi voli con i vostri  grandi clienti internazionali ecc.. bla bla ecc.,  di vinoecibo manco   vi freghi e noi si sia perso tempo su tempo ma anche nò. Qualche lettore generoso, fra i nostri, c'è .
In piazza a comprare il riso