Il gelato “SBATUDIN” in gelateria da domenica 21 giugno

di Vinoecibo
Giugno 19, 2020

Da un'idea di  Paolo Garna , presidente Gelato Veneto, Renzo Ongaro, vicepresidente, Stefano Buosi, vicepresidente, i gelatieri Lorenzo Zamboni e Guido Zandona in rappresentanza di Appe e Gat. 

From an idea by Paolo Garna, president of Gelato Veneto, Renzo Ongaro, vice-president, Stefano Buosi, vice-president, the ice cream makers Lorenzo Zamboni and Guido Zandona representing Appe and Gat.

gelato veneto - sbatudin- veneto -.jpg

 

English text follows 

Il gusto gelato “sbatudin”, testimonial della riapertura delle attività economiche e della stagione delle vacanze, presentato in anteprima domenica scorsa a Marghera al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, sarà ufficialmente proposto nelle gelaterie da domenica 21 giugno, primo giorno d’estate.

L’iniziativa, lanciata dalle associazioni venete dei gelatieri, Gelato Veneto e GAT, vedrà anche la partecipazione dei gelatieri padovani dell’ APPE (Confcommercio) e sarà proposta ai tanti gelatieri veneti aderenti a UNITEIS che operano in Germania. Ovviamente tutti i gelatieri che lo desiderano possono proporre nelle loro botteghe il gusto della “rinascita” e possono scaricare la locandina promozionale dalle pagine facebook di Gelato Veneto e GAT o richiedere il file grafico inviando una mail a gelatonews@gmail.com.

FB_IMG_1592473591893.jpg

 

Il gelato, simbolo di piacere e di amore per la vita, vuole dunque essere di buon auspicio per la ripresa economica e sociale di una regione, come il Veneto, che ha fatto conoscere al mondo questo prodotto grazie ai pionieri partiti dalle vallate bellunesi del Cadore e dello Zoldano a metà del 1800.

Il gusto gelato proposto per l’occasione, lo “sbatudin”, ricorda una merenda tipica della tradizione veneta da sempre considerata rigenerante e ricostituente, un ottimo rimedio alla debolezza e alla stanchezza. Un gusto legato ai prodotti e alla tradizione del territorio veneto: gli ingredienti utilizzati sono, infatti, uova, zucchero, vino passito veneto e biscotti di mais.

sbatudin - associazione gelato veneto- Veneto- gelaterie - gelato.jpg

 

The "sbatudin" ice cream flavor, testimonial of the reopening of the economic activities and the holiday season, previewed last Sunday in Marghera to the President of the Veneto Region, Luca Zaia, will be officially proposed in the Venetian ice cream parlors from Sunday 21 June, the first day of summer.
The initiative, launched by the Veneto ice cream makers associations, Gelato Veneto and GAT, will also see the participation of the Padua ice cream makers of the APPE (Confcommercio) and will be proposed to the many Venetian ice cream makers belonging to UNITEIS operating in Germany. Obviously all the ice cream makers who wish can offer the taste of the "rebirth" in their shops and can download the promotional poster from the Facebook pages of Gelato Veneto and GAT or request the graphic file by sending an email to gelatonews@gmail.com.

FB_IMG_1592473596335.jpg

 

Ice cream, a symbol of pleasure and love for life, therefore wants to be a good omen for the economic and social recovery of a region, such as Veneto, which made this product known to the world thanks to the pioneers who started from the Belluno valleys of Cadore and of the Zoldano in the mid-1800s.
The ice cream flavor proposed for the occasion, the "sbatudin", recalls a typical snack of the Venetian tradition that has always been considered regenerating and restorative, an excellent remedy for weakness and tiredness. A taste linked to the products and tradition of the Veneto region: the ingredients used are, in fact, eggs, sugar, Venetian raisin wine and corn biscuits.