DOC e DOCG degli Euganei ripartono da Vo'

di Il Vinotomane
Giugno 12, 2020

Presentazione ufficiale del progetto di  un nuovo marchio VO’ che contrassegnerà e valorizzerà alcuni vini di qualità dei Colli Euganei. E grazie all’accordo con l’Università di Padova, il progetto contribuirà a sostenere la ricerca scientifica sul Covid 19.

Official presentation of the project for a new VO 'brand that will mark and enhance some quality wines from the Euganean Hills. And thanks to the agreement with the University of Padua, the project will help support scientific research on Covid 19.

colli euganei molto bella.jpg

 

English text follows

Dopo aver raggiunto il triste primato di primo Comune italiano a registrare la prima vittima da Coronavirus e a condividere l'altro triste primato con Codognodi diventare ‘zona rossa’ , dove per mesi la vita al suo interno è stata come cristalizzata,Vo’, l'operosa cittadina immersa nel parco dei Colli Euganei e tutto il suo territorio torna a vivere cominciando da quella che da secoli è la propria vocazione alla vitivinicoltura. E lo fa rilanciando la propria produzione, forte di pregiate DOC e una impareggiabile DOCG grazie all'intesa tra la Cantina Colli Euganei, il Comune di Vo’ e il Parco Regionale dei Colli.

Nasce infatti il nuovo marchio VO’ che contrassegna e valorizza alcuni vini di qualità dei Colli Euganei e grazie all’accordo con l’Università di Padova, il progetto contribuirà a sostenere la ricerca scientifica sul Covid 19.

COLLI EUGANEI VEDUTA ARCHIVIO APT.jpg

 

“Da capitale del vino, Vo’ diventa capitale della solidarietà – sottolinea l’assessore regionale all'agricoltura Giuseppe Pan, plaudendo all’iniziativa degli oltre 500 produttori della cantina Colli Euganei – Nella tragica esperienza della pandemia gli agricoltori sono stati un presidio costante e tenace, nonostante le incertezze e le limitazioni imposte dalle misure di contenimento al contagio. Il nuovo marchio che contrassegna alcuni dei vini più noti della Doc euganea, racconterà in giro per il mondo non solo il coraggio e la laboriosità dei viticoltori euganei e delle loro famiglie, ma anche aiuterà il grande impegno di tutta la comunità di Vo’ a sostegno dell’università di Padova in favore della ricerca scientifica per sconfiggere il Covid 19. Con questa iniziativa, ancora un volta, i produttori del primario giocano un ruolo da protagonisti nella ‘filiera della vita’”.

colli euganei fior d'arancio docg 1 (3).jpg

 

Oggi nel pomeriggio la conferenza stampa ufficiale di presentazione della quale vi daremo conto nei prossimi giorni augurandoci che questo nuovo marchio VO' riesca nuovamente a portare quell'atmosfera unica e irripetibile che questi dolci declivi vitati hanno sempre creato per gli occhi del visitatore e dell'appassionato enoturista alla ricerca di mondi contadini vivi e appassionati come, qui a Vo', lo sono sempre stati da secoli e come testima la bontà dei vini che qui vi si producono.

 

100085510_2530937673824411_6431508196258480128_o.jpg

 

After reaching the sad record of the first Italian municipality to register the first victim from Coronavirus and to share the other sad record with Codognodi becoming 'red zone', where for months life inside it has been as crystallized, Vo ', the industrious town immersed in the park of the Euganean Hills and all its territory comes back to life starting from what has been its vocation for viticulture for centuries. And it does so by relaunching its production, strengthened by fine DOC wines and an unrivaled DOCG thanks to the agreement between the Colli Euganei Winery, the Municipality of Vo 'and the Colli Regional Park.
In fact, the new VO 'brand was born which marks and enhances some quality wines from the Euganean Hills and thanks to the agreement with the University of Padua, the project will help support scientific research on Covid 19.

“From capital of wine, Vo 'becomes capital of solidarity - underlines the regional councilor for agriculture Giuseppe Pan, applauding the initiative of the over 500 producers of the Colli Euganei winery - In the tragic experience of the pandemic farmers have been a constant safeguard and tenacious, despite the uncertainties and limitations imposed by measures to contain contagion. The new brand that marks some of the best known wines of the Euganean Doc, will tell around the world not only the courage and hard work of the Euganean winemakers and their families, but also will help the great commitment of the whole Vo 'community in support of the University of Padua in favor of scientific research to defeat Covid 19. With this initiative, once again, primary producers play a leading role in the 'life chain' ”.

Today in the afternoon the official press conference which we will report on in the coming days, hoping that this new brand VO 'will once again bring that unique and unrepeatable atmosphere that these sweet vines have always created for the eyes of the visitor and passionate wine tourist in search of living and passionate peasant worlds as, here in Vo ', they have always been for centuries and as a testament to the goodness of the wines that are produced here.