Il London Wine Fair Premia I Vini D'Arezzo

di Il Vinotomane
Maggio 24, 2012

Il London Wine Fair premia i vini d'Arezzo

Il London Wine Fair premia i vini d'Arezzo

Per il settimo anno consecutivo, grazie all'amministrazione provinciale, camera di commercio e la collaborazione della Strada del Vino terre di Arezzo, i produttori dei vini aretini hanno partecipato con uno spazio istituzionale all'edizione 2012 del "LIWF - London", una delle fiere leader del settore enologico, che chiuderà i suoi battenti con la giornata conclusiva di oggi, dopo aver coinvolto migliaia di operatori professionali. Quella aretina, a questa importante manifestazione del Regno Unito, giunta alla sua 32°edizione, è stat una partecipazione che ha visto schierate una trentina di etichette tra cui molte alla loro prima presenza internazionale. Un esordio salutato da un gran numero di premi e menzioni per i vini aretini che durante lo svolgimento del Decanter World Wine Aawrds, momento fra i più attesi dell'intera manifestazione, hanno riscosso un successo oltre le aspettative, conquistando ben 5 medaglie d'argento, 13 di bronzo e 7 menzioni d'onore; contro le 11 medaglie del 2011. "I risultati ottenuti dalle nostre aziende - ha dichiarato l'assessore Andrea Cutini ...








confermano la crescita in qualità delle nostre produzioni in grado di affermarsi anche a livello internazionale. Un processo che sta interessando un numero crescente di etichette che vanno ad aggiungersi a quelle di aziende leader da tempo affermatesi nei palcoscenici internazionali e che rendono merito alle capacità e al coraggio dei nostri imprenditori ma anche agli sforzi fatti dalle Istituzioni locali attraverso la Strada del Vino Terre di Arezzo".
" Il positivo riscontro registrato dalle etichette aretine al London Wine Fair -ha sottolineato il segretario generale della camera di commercio di Arezzo Giuseppe Salvini - rafforza da un lato la consapevolezza della acquisita eccellenza dei nostri vini e dall'altro il ruolo sempre più importante che stanno ottenendo nel mercato britannico le produzioni italiane . Nel 2011 infatti, secondo i dati Nielsen, l'Italia si colloca al secondo posto dopo la Francia per le vendite di vino nel Regno Unito, ma conquista il primo posto per la vendita di vini bianchi e per i vini spumanti che hanno ormai surclassato lo champagne francese. Un primato a cui contribuiscono in maniera determinante anche gli imprenditori aretini i quali, grazie all'impegno di provincia, camera di commercio e Strada del Vino, il prossimo 17 giugno, al Fancy Food di Washington, avranno un' altra importante occasione per la promozione delle nostre produzioni vitivinicole.
L'elenco dei vincitori
 
ARGENTO
 
ORMA 2008 SETTE PONTI
GALATRONA 2009 PETROLO
ORENO 2009 SETTE PONTI
TORRIONE 2009
IL BORRO 2008
 
BRONZO
 
BARACCHI SMERIGLIO SIRAH 2009
BUCCIANERA GUARNIENTE 2010
FABRIZIO DIONISIO IL CASTAGNO 2009
FATTORIA SAN FABIANO PIOCAIA 2009
TENIMENTI CONTI BORGHINI BALDINOVETTI DE BACCI POGGIO ULIVETO 2009
TENUTA SAN JACOPO POGGIO AI GRILLI CHIANTI RISERVA 2007
TENUTA SETTEPONTI CROGNOLO 2009
VALDARNO SUPERIORE IL GIGLIO 2010
VILLA LA RIPA TIRATARI 2009
DAL CLERO CLANIS,CORTONA 2009
DAL CLERO CERO, VIGNETO RUNCATA SOAVE SUPERIORE 2010
FEUDO MACCARI, NERO D'AVOLA 2010
IL BORRRO , POLISSENA SANGIOVESE 2009
 
 
COMMENDED
 
BARACCHI, ARDITO 2009
BARACCHI, BRUT 2009
BUCCIA NERA, AMADIO2009
BUCCIANERA,SASSOCUPO,CHIANTI 2009
FEUDO MACCARI,GRILLO2010
FEUDO MACCARI,SAI 2009
TENUTA SETTE PONTI , VIGNA DI PALLINO , CHIANTI 2010