Veneto

Villa Angarano Vini Di Felicità Familiare

di Marco Meneghetti
Gen. 23, 2016

Villa Angarano vini di felicità familiare,Le cinque sorelle Bianchi Michiel ,Vespaiola in purezza per l'Angarano bianco , Chardonnay,Marco Meneghetti, Merlot e Cabernet Sauvignon.

Le cinque sorelle Bianchi Michiel conducono con ottimi risultati l'azienda oli vinicola

Il primo documento che testimonia la presenza di vigneti nelle pertinenze di villa Angarano è il Regestum possessionum comunis Vincencie del 1262. Fu redatto da un dipendente del comune di Vicenza, dopo la fine dell'era degli Ezzelini per censirne i beni presenti nel territorio vicentino.
Nel 1554 iniziò la costruzione dell’attuale villa commissionata da Giacomo Angarano ad Andrea Palladio. In uno dei suoi quattro libri di architettura l'architetto vicentino descrive così il territorio della villa “E’ questo luogo celebre per i preciosi vini, che vi si fanno, e per li frutti che vi vengono, e molto più per la cortesia del padrone”.Nei secoli la proprietà della villa passa di mano e sino all'ultima proprietà dei conti Bianchi Michiel.
Le cinque sorelle Bianchi Michiel conducono con ottimi risultati l'azienda oli vinicola

Cinquanta ettari di vigneti e olivi

Il terreno è stato convertito in larga parte a coltivazione agricola, cui sono stati aggiunti altri terreni. Attualmente la proprietà si estende su cinquanta ettari, nella zona del bassanese e situata sulla sponda destra del fiume Brenta. I terreni sono coltivati principalmente a vigneto e olivo. La proprietà è delle cinque sorelle Bianchi Michiel Carla, Giovanna, Anna, Maruzza e Isabella che occupano e gestiscono con le loro famiglie il pregevole immobile.
Giovanna è la responsabile dell’azienda. E' lei che ha trainato il processo di trasformazione aziendale essenziale per posizionarsi e guadagnarsi una fetta di quel mercato dove oggi la qualità dei vini è sempre più alta. Per raggiungere la meta è stato necessario avviare una processo di trasformazione. L'operazione è iniziata nel 2003 con il reimpianto dei vigneti. Per non perdere le caratteristiche di tipicità e unicità del territorio sono stati impiantati i vecchi biotipi storicamente presenti nel territorio: il vitigno della Vespaiola. La coltivazione si estende allo Chardonnay, Merlot e Cabernet Sauvignon.

Cinquanta ettari di vigneti e olivi

Vespaiola in purezza per l'Angarano bianco

L'Angarano bianco è prodotto con Vespaiola in purezza. I terreni sono formati da un medio impasto argilloso. Le piante della vite per ettaro sono 4.500 e la coltivazione avviene con il sistema a guyot
con cordone rinnovato con otto dieci gemme. La resa per ettaro è di 85 quintali d'uva. La vendemmia avviene nella terza decade di settembre. La vinificazione avviene in contenitori di acciaio . La fermentazione alcoli dura circa due mesi e avviene a temperatura controllata. Il vino resta sulle fecce per oltre quattro mesi in contenitori d'acciaio. Il vino ha un colore giallo paglierino con una buona sapidità.

Info : www.villaangarano.com
Vespaiola in purezza per l'Angarano bianco