Veneto

Uno Scudo D'Oro Al Prosecco Valdoc

di Orfeo Meneghetti
Giugno 22, 2013

Uno scudo d'oro al prosecco Valdoc

Uno scudo d'oro al prosecco Valdoc

La sede storica della cantina più famosa al mondo per il Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg ha ospitato per un momento conviviale “a casa propria” tutti i suoi viticoltori, per festeggiare insieme gli importanti traguardi raggiunti dall’azienda e per consegnare il trofeo scudo d’Oro a Massimiliano Sartori dell’azienda agricola Valdoc Sartori di Santo Stefano, storico viticoltore che contribuisce in maniera significativa insieme a tutti gli altri al perseguimento della qualità e che con una persistente dedizione al proprio lavoro ha collaborato al raggiungimento di una lunga serie di ambiziosi traguardi e soddisfacenti riconoscimenti. “Ancora una volta ci ritroviamo con i nostri viticoltori storici per brindare ai soddisfacenti risultati di Carpenè Malvolti, che nel 2012 ha fatto registrare ottime performance sia in Italia che all’estero – ha commentato il presidente di Carpenè Malvolti Etile Carpenè – e il cui merito è in gran parte proprio di quelle uve che esprimono l’eccellenza del Prosecco. E’ sempre un grande piacere averli ospiti insieme alle loro famiglie “a casa nostra”, per questo evento che replichiamo annualmente da 17 anni. Per noi sono una grande famiglia: il loro lavoro, unito alla nostra tradizione spumantistica ha permesso alla Carpenè Malvolti di raggiungere un livello eccellente, sempre più apprezzato dai consumatori”. E a proposito di famiglia, la cena del Trofeo Scudo d’Oro Viticoltori 2012 è stata l’occasione per introdurre ufficialmente la quinta generazione rappresentata da Rosanna Carpenè. E’ stata proprio lei a consegnare l’ambito trofeo al vincitore scelto da una selezionata giuria composta da 24 persone tra enologi e viticoltori. Consegnati anche i riconoscimenti onorifici ai “veterani” ossia a quei viticoltori che per ben 25 anni consecutivi hanno contribuito in maniera determinante al successo del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. Il “Premio Storici Viticoltori Carpenè Malvolti 2013” è andato – a Renato De Noni e a Renzo e Alessandro Bortolin. Alla serata era presente anche il Sindaco di Conegliano Floriano Zambon che ha portato il saluto dell’Amministrazione a tutti i presenti.