Toscana

Una Storia Antica Per Un Giovane Vino Toscano

di Leonardo Felician
Aprile 2, 2016

Una storia antica per un giovane vino toscano ,Ser Amerigo, nei vetri dal 2005

Dal cuore della tenuta con villa di campagna

E’ una delle famiglie più in vista di Firenze, con un palazzo in centro città con tre ordini di bugnato in pietra progettato da Giuliano da San Gallo, uno dei massimi architetti del Rinascimento italiano. Ma nemmeno la villa di campagna della famiglia Gondi è da buttare via: acquisita nel 1592 e sempre rimasta di proprietà, ha cambiato aspetto più volte ed è ancora oggi il cuore della Tenuta  Bossi, sulle colline a nord-est di Firenze in località Pontassieve, dove si coltivano vigneti, oliveti, boschi e cereali. Sotto la villa si trovano le cantine dell’azienda, in parte nel sottosuolo e in parte sotto il parco all’ombra degli alberi secolari: si entra da un portone sulla strada prospiciente il parco.

Dal cuore della tenuta con villa di campagna

Molta struttura e grande longevità

La particolare configurazione dei terreni della Tenuta  Bossi è adatta alla produzione di vini molto strutturati e di grande longevità. Nei 18 ettari di vigneto viene prodotta uva Sangiovese, Colorino di un clone autoctono, Merlot, Cabernet Sauvignon, Trebbiano Toscano, Chardonnay e Sauvignon bianco, mentre nei 32 ettari di oliveto si trovano le cultivar tradizionali delle colline fiorentine con preponderanza di varietà Frantoio, e minori quantità di Moraiolo, Pendolino e Leccino.

Molta struttura e grande longevità

Con la guida enologica di Fabrizio Moltard

Nella Tenuta  Bossi sotto la guida dell’enologo Fabrizio Moltard si producono ogni anno 800/900 ettolitri di Chianti Rufina, SuperTuscan, Bianco dei Colli dell’Etruria Centrale, Rosato dei Colli della Toscana centrale, Vin Santo del Chianti Rufina e Grappa. Ser Amerigo è un’etichetta relativamente nuova della cantina, imbottigliata per la prima volta nel 2005. E’ un Rosso Colli Toscana Centrale IGT da un uvaggio di Sangiovese al 40%, Merlot al 40% e Colorino al 20%. Invecchiato per 12 mesi in botti di rovere di Slavonia, poi 12 mesi in barriques e altri 24 mesi in bottiglia, è un vino complesso di 13 gradi, adatto ad abbinarsi con carni rosse alla griglia, cacciagione da penna e formaggio tipico pecorino toscano.

Marchesi Gondi Tenuta Bossi, Pontassieve(FI) Tel. +39 055 8317830 tenutabossi@gondi.com    www.tenutabossi.com

Con la guida enologica di Fabrizio Moltard