Veneto

Un Vignaiolo Con La Maiuscola

di Il Merlo Parlante
Dic. 6, 2012

Un Vignaiolo con la maiuscola

Un Vignaiolo con la maiuscola

Fra i nostri amici c'è un personaggio che oltre a produrre del vino schietto, generoso e decisamente orientato verso l'ottimo, da qualche giorno rappresenterà quale presidente anche il Movimento del Turismo  del Vino in Veneto. Una notizia che avremmo dovuto darvi con largo anticipo ma che invece pubblichiamo ora, proprio per l'eleganza e la signorilità che contraddistingue l'amico Giorgio Salvan. Che, peggio per noi che diffondiamo di rimessa con il capo cosparso di cenere questa notizia,  non è uso  menar vanto delle sue molte capacità. Men che meno con noi , amici suoi,  che spesso dobbiamo inseguirlo peggio di uno sconosciuto per conoscere qualcosa in più degli altri giornalisti, sulle sue prodezze e i suoi successi.  Per fortuna che ogni tanto anche un merlo canuto come me si diverte e si appassiona a spulciare il Facebook  e, dalle pagine della figlia di Salvan, Francesca, ho immediatamente ricordato che era arrivato in redazione un comunicato ufficiale del Movimento Turismo del Vino Italiano che riguardava proprio  la nomina regionale del "contadino" che governa le vigne del suo podere, Il Pigozzo, in quel di Due Carare ai piedi dei Colli Euganei.  Che scrivere, a questo punto, se non scusandoci con lui per la poca tempestività e complimentarci per la nomina ?  Niente altro se non di invitare, voi che leggete, a fare un giro nella sua cantina. Conoscerete un vignaiolo o "contadino" come lui stesso ama definirsi, di assoluta caratura. Come del resto lo sono i suo vini. E per me,  manco a dirlo, il merlot.

Ma anche i cabernet, la Pattaresca, la Corbinona, la Gatta e gli altri autoctoni che lui sta amorevolemte allevando come creature in cerca di un padre.  Insomma, niente che deluda e non traduca la passione di quest'Uomo per le vigne e il suo vino. Ma, è qui c'è la misura, anche di altri e di ogni parte del mondo. Convinto com'è, che solo l'umiltà nel confronto e la modestia di chi domanda quando ignora, può dare risultati.