Veneto

Transit Farm Un'Idea Semplice E Felice Delle Bollicine

di Marco Meneghetti
Marzo 1, 2016

Transit farm un'idea semplice e felice delle bollicine

Andrea Cozza ha realizzato il suo sogno

Il sogno di Andrea Cozza, il titolare della cantina Transit farm era di ritornare a vivere a contatto con la natura nel pieno rispetto della storia e delle tradizioni. In una dimora di pregio non ostentato, dove ogni pietra ha una storia da raccontare.
L'azienda si trova nella zona di Fara Vicentino(Vi) nelle colline della Doc Breganze. L'azienda si estende su una superficie totale di 20 ettari, dei quali 10 a vigneto, 8 per allevamento cavalli e 2 a uliveto. Lo scoperto funge da suggestivo contesto ambientale di una casa colonica riportata al suo splendore originale nel rispetto delle tradizioni. Recuperate anche le cantine dovo sono affinati i vini. Uno di questi è il Cion extra Dry. Un o spumante prodotto da due vitigni che si integrano molto bene il Pinot nero, internazionale, e la uno autoctono la Vespaiola. I vigneti mezzo ettaro di pinot nero e una superficie di 0,8 ettari di Vespaiola sorgono a un'altezza di 350 metri su un terreno vulcanico ricco di minerali e basalti. Il sistema di coltivazione della vite per il la Vespaiola è a doppio capovolto e yogurt per il Pinot Nero.
 
Andrea Cozza ha realizzato il suo sogno

Dall'unione di Pinot Nero e Vespaiola nascono le bollicine di Cion

Si producono 70 quintali di uva per ettaro. La vendemmia è scaglionata tempi. Prima il Pinot Nero e poi la Vespaiola. La vinificazione avviene con una pressatura soffice dell'uva e vinificazione in bianco con vinificazione immediata delle bucce dal mosto. Segue una decantazione statica del mosto e l'inoculo di lieviti selezionati. La fermentazione avviene a temperatura controllata. Al termine è effettuato un travaso e la conservazione del vino sul lievito fino alla presa di spuma. La spumantizzazione avviene in autoclave con un ciclo lungo e a bassa temperatura.
Il Cion si presenta con un ben colore giallo verdognolo con una spuma fine e delicata, ma persistente.
 
 
 
Dall'unione di Pinot Nero e Vespaiola nascono le bollicine di Cion