La storia riconferma Luigino De Togni

di Vinoecibo
Feb. 21, 2019

I progetti innovativi Green Vision e Risorsa sono i punti principali del piano programmatico del presidente De Togni

luigino de togni , ottavo da destra.jpg

 

A guidare la Doc Merlara è ancora una volta Luigino De Togni riconfermato nell’incarico di presidente che guida la denominazione dal suo inizio sempre con rinnovato entusiasmo; ad affiancarlo i due vicepresidenti Antonio Cavaliere e Valerio Bonomo e i consiglieri Remo De Togni, Sergio Nani, Francesco Rizzo, Paolo Carpi, Venicio De Tomi, Mauro Danese, Manuel Bisin, Umberto Corezzola, in rappresentanza di tutte le categorie, dai viticoltori ai produttori di vino. Revisori dei conti Paolo Domenico Chignola, Samuele Danese e Alessandro Bisin. 

Quella del Merlara è una DOC che ha saputo mantenere una rotta ben precisa sin dalla sua creazione nel 2000, facendo convivere nella stessa realtà varietà di grande profitto quali la glera e il pinot grigio con produzioni di uve autoctone come la Malvasia Istriana e il Marzemino. Negli ultimi anni forte è stato l’impegno da parte del Consorzio di investire sulla formazione soprattutto dei giovani viticoltori, per stimolare sia una visione più “green” della viticoltura ma anche quella imprenditoriale, cercando di aiutare l’iniziativa privata con l’obiettivo di creare un sistema virtuoso e aggregante tra le varie imprese del territorio. Forte lo sforzo quindi di valorizzare queste denominazioni che sono un collante importante di territori puramente agricoli mantenendone una identità.

 

luigino_de_togni_ il primo da destra alla presntazoine del green Vision.jpg

 

La tutela dei prezzi delle uve sul mercato e lo sviluppo dei progetti innovativi Green Vision e Risorsa sono i punti principali del piano programmatico del presidente De Togni, e che verranno presentati a Vinitaly 2019, il primo appuntamento promozionale di quest’anno.

«Iniziamo un altro triennio con determinazione e senso di responsabilità verso i nostri viticoltori - afferma Luigino De Togni nelle foto sopra durante il brindisi per la riconferma e sotto, alla presentazione del progetto Green Vision - Vogliamo portare avanti i nostri progetti sulla sostenibilità per tutelare ambiente e operatori e per far crescere sempre di più questa denominazione veneta.»