Valle-D'Aosta

La Source Nuova Impresa Della Vallé

di Marco Meneghetti
Maggio 24, 2016

La Source nuova impresa della Vallé

L'azienda è stata fondata nel 2013

Se pensiamo alle aree viticole la Valle d'Aosta non posiamo collocarle tra i primi gradini dell'enologia italiana. Inoltre sono sovrastate dalla notorietà del Piemonte e della vicina Francia. Un errore però considerare quest'area come marginale, la qualità e la particolarità del suo clima e dei suoi prodotti la consacrano come un'eccellenza italiana da riscoprire.
Nel 2013 nasce La Source per volontà di alcuni giovani agricoltori con alle spalle diverse esperienze in campo agricolo e specialmente vitivinicolo, nonché discendenti di famiglie valdostane dedite all’agricoltura da generazioni. Attualmente l’azienda è di proprietà della famiglia Celi-Cuc e Stefano Celi ne è l’anima. Classe 1971, diplomato perito agrario presso l’istituto Salesiano di Lombriasco, discendente di una famiglia che da generazioni si è dedicata all’agricoltura in Valle d’Aosta, dopo altre esperienze lavorative e da sempre agricoltore part-time, ora si dedica a tempo pieno alla sua attività. L’azienda ha un’estensione di circa 6,5 ettari investiti a vigneto Doc.
Oltre ai vini autoctoni come il Petite Arvine, Cornalin, il Gamay, con questa uva si produce il famoso "Vin Nof", e il Torrette proposto anche nella versione superiore.   
L'azienda è stata fondata nel 2013

Si producono anche ottime grappe

Il territorio non disdegna i vitigni internazionali. Il Syrah ha trovato il suo il suo equilibrio in un punto strategico dell'azienda dove la triangolazione "territorio-clima-uva" è quanto di meglio si possa desiderare.
Il Rosè è un blend di Petit Rouge, Cornalin e Gamay. Sapientemente uniti e lavorati danno origine a un vino versatile, senza rinnegare la sua identità.
Un altro vino da non tralasciare è il Vin du Paradis. Un nome che rispecchia ciò che questo vino regala. Dolce, speziato, alcolico, strutturato e aromatico, tutte sensazioni forti che, unite armoniosamente, si trasformano come per magia in emozioni morbide, delicate e suadenti, con un calore gustativo avvolgente che lo rende unico. Ottimo come finale di un buon pasto, unico come vino da meditazione, speciale con il cioccolato fondente. Un' antica lavorazione, un vino utilizzato nei tempi come tonico, regala oggi a chi lo assapora un piacere fisico e gustativo.
Oltre ai vini l'azienda produce grappe. Una di pregio è prodotta dalle bucce del monovitigno Petit Arvine.
Oltre agli sport invernali e alle passeggiate estive tra vecchi castelli e manieri la Vallè si fa apprezzare anche per la sua enogastronomia. 
Si producono anche ottime grappe