Veneto

Il Nuovo Presidente Dani Punta Sui Rossi

di Marco Meneghetti
Maggio 20, 2015

Il nuovo presidente Dani punta sui rossi

Il Consorzio vini colli Berici e Vicenza si rinnova. Il neo presidente punta sulla vocazione del territorio per produzioni di rossi di qualità

I Colli Berici sono il cuore verde del Veneto. Un ambiente rurale di straordinaria bellezza dove la natura stupisce con i suoi paesaggi, offrendo angoli poco noti e incontaminati. Sulle colline calcaree si coltiva la vite che ha origini antiche quanto la presenza dell'uomo. Il clima consente anche la coltivazione dell'olivo. Oltre che dai fattori pedoclimatici, la qualità dei vini dei Colli nasce dalla passione di intere generazioni di vignaioli, che già nel 1982 hanno dato vita al Consorzio vini Colli Berici e Vicenza.
Qualche giorno fa è stato rinnovata la presidenza. Andrea Cantarella che ha guidato il Consorzio dal 2012 ha passato il testimone a Silvio Dani. 46 anni, gestisce un'azienda agricola con circa dieci ettari di vigneto a Sarego (Vi). Ha maturato un'esperienza decennale nel Consiglio di amministrazione ricoprendo gli incarichi di consigliere d'amministrazione di Collis e negli ultimi tre anni di vicepresidente della Cantina Colli Berici.
Due i vicepresidenti che affiancheranno Dani nella gestione del consorzio: Alberto Marchisio, direttore della Cantina Colli Vicentini e Giancarlo Cavazza, proprietario dell'omonima azienda agricola. Gli altri consiglieri d'amministrazione sono: Adriano Rigolon, Gianni Mazzocco, Andrea Pretto, Pierpaolo Cielo, Nicola Dal Maso, Gianluca Graziani, Enrico Pegoraro, oltre al presidente uscente Andrea Cantarella.
“La tutela e la valorizzazione del territorio sarà l'impegno del nuovo consiglio – ha spiegato Dani – puntando sulla vocazione dell'area la produzione di vini rossi. Stiamo sperimentando uvaggi caratteristici, sui quali si concentrerà il nostro lavoro di promozione”.
Un'attività di promozione partendo dal vino coinvolgerà l'intero territorio, a cominciare dal patrimonio storico architettonico, paesaggistico, artistico e culturale.
“L'obiettivo di fondo che intendiamo perseguire – ha proseguito Dani – è quello di caratterizzare maggiormente le produzioni Doc, sostenendole produttivamente e migliorandone la spendibilità sul mercato”.
 
 
Il Consorzio vini colli Berici e Vicenza si rinnova. Il neo presidente punta sulla vocazione del territorio per produzioni di rossi di qualità