Green Vision per il Merlara DOC

di vinoecibo
Ott. 7, 2018

Presentato a Montagnana dal Consorzio Tutela Vini Merlara DOC in partnership con  Word Biodiversity Association e Agrea Centro Studi 

luigino de togni  green vision rid.jpg

 

Nel cuore del calendario della 17^ edizione di Montagnanese in Fiera, storica manifestazione fieristica che ha preso il via il 4 ottobre e chiuderà i cancelli lunedì 8 ottobre, ha registrato una rimarchevole presenza di un folto e attento pubblico, il convegno, in forma di incontro tecnico , svoltosi sabato mattina alle ore 10. Tema sul tavolo dei relatori l'ambizioso progetto “Merlara DOC Green Vision” presentato dal Consorzio Tutela Vini Merlara DOC che ha dato così il via al lungo lavoro di studio e ricerca, finanziato dal Gal Patavino nell'ambito delle risorse messe in campo dal “Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l'Europa investe nelle zone rurali”.

 

platea merlara green vision rid.jpg

 

Soprattutto, ed è questo il caso del progetto Green Vision, quando i progetti prevedono approcci innovativi e quanto mai aderenti con l'attuale sensibilità e attenzione nei confronti della sostenibilità. Ambientale ma anche salutistica e rispettosa dei nuovi concetti che vogliono che al centro non ci sia più solo l'uomo e le sue velleità personalistiche ma l'intero ambiente e tutto ciò che lo circonda. A cominciare dal suolo, dall'aria e dall'acqua, dove trovano il loro spazio tutti gli altri organismi viventi, piante comprese, che possono e devono convivere in quel complesso ma essenziale puzzle che si chiama biodiversità. Ed è di questo, in soldoni, che si occuperanno i ricercatori, i tecnici e gli esperti del Word Biodiversity Association e Agrea Centro Studi in partnership con il Consorzio di Tutela Vini Merlara DOC.

 

merlara green vision 6 ottobre montagnana rid.jpg

 

Ovvero monitorare e classificare secondo standard internazionali dal punto dell'integrità della complessità biologica delle aree vitate, un campione di 15 aziende aderenti alla compagine consortile del Merlara DOC. Aziende di cui quattro, più una, che saranno sottoposte ad uno screening ancora più complesso che prevede sperimentazioni dirette fra un filare e un altro dei generosi vigneti che, con la loro bellezza, dipingono letteralmente il paesaggio di questa fertile pianura. A salutare i relatori, il sindaco di Montagnana Laura Borghesan, Luigino De Togni, presidente del Consorzio di Tutela vini Merlara, Federico Miotto, presidente del GAL Patavino, Fabrizio Stella, direttore di AVEPA e Raffaele Castagna presidente dell'ente Fiera Agricola del Montagnanese e Claudio Valente vice presidente Verona Fiere mentre il direttore Consorzio Merlara Aldo Lorenzoni, ha coordinato gli interventi di Mirko Trevisi e Mattia Zorzan dell'ufficio tecnico gruppo Collis; Nicola Tormen de WBA e di Enrico Marchesini dell'AGREA Centro Studi.

 

bicchiere merlara prosciutto.jpg