Loading...

Friuli-Venezia-Giulia

Come capire cosa vuol dire cru

di Il Merlo Parlante
Giugno 8, 2017

Meglio ancora se è un sauvignon firmato Villa Parens

 

Cru, vigneto, è un vocabolo enologico francese a cui è stato attribuito nel tempo un significato molto complesso e difficilmente traducibile con una sola parola, in altre lingue. Il termine indica insieme i concetti di notorietà, originalità e qualità di un vigneto, quindi esprime le caratteristiche “superiori” di un particolare terreno, dei vitigni che vi sono coltivati e delle uve che vi vengono raccolte. Sono queste le sintetiche ma efficaci righe che fanno da cappello alla scheda di un bianco del Friuli che nasce dall’amore e dall’artigianalità che da sempre i Puiatti dedicano all’arte del fare vino e che ho gustato di recente.

 

collio.jpeg

 

È un classico fra i vini aromatici e vanta la sue origini da un vitigno internazionale che si è ambientato molto bene nel Collio e rappresenta efficacemente la storia enologica della famiglia Puiatti. Un vino forte dei molti riconoscimenti per l’unicità e l’originalità dell’interpretazione con cui viene proposto. Sempre proiettato nel futuro pur se figlio della miglior tipicità espressiva di un territorio irripetibile come quello cui l'occhio non smette di godere quando si ferma e si perde nella sinuosità delle colline del Collio; in particolare della collina di Ruttars. Dove appunto nasce questo cru, di una emoziante eleganza fatta di gustosità al palato segnata da contrappunti olfattivi davanti ai quali lo stesso Bach, maestro di quadrupli pentagrammi, avrebbe sottolineato la perfezione equilibrata. O meglio l'equilibrata perfezione, non così frequentemente espressa da altri Sauvignon, anche e forse più blasonati.

Per i tecnici a tutti i costi :

Varietà: 100% Sauvignon da 2 cloni italiani e uno francese

Caratteristiche: Cru di Ruttars. Colore dai riflessi verdognoli. Profumo intenso e aromatico, di pesca bianca, albicocca, peperone verde, salvia, mentuccia, foglie&

Abbinamenti: Con tutto quello che più vi piace e se lo suggeriscono Elisabetta e Giovanni Puiatti statene certi , sieti in una botte di ferro, anzi di acciaio.

 

18519934_1748860585154595_2072893145345961248_n.jpg