Brunello e Rosso di Montalcino

di Leonardo Felician
Nov. 10, 2019

I rossi di casa Camigliano firmati dalla famiglia Ghezzi

Brun2.jpg

 

A pochi passi da Montalcino, Camigliano ha una storia antica di insediamento etrusco e poi di borgo fortificato medioevale. Qui nel 1957 arrivò un imprenditore milanese innamorato della Toscana: l’azienda che ha preso il nome del posto fondata da Walter Ghezzi è ora condotta dal figlio Gualtiero aiutato dalla moglie Laura e dalle figlie Silvia e Isabella. La produzione si è rinnovata con l’impianto di nuovi vigneti che hanno portato a 93 ettari di vigne biologiche sui 530 totali dell’azienda.

 

Brun3.jpg

 

Passione per la terra, cura del territorio, tecniche moderne di selezione delle barbatelle e di vinificazione con la consulenza di tecnici, agronomi ed enologhi provenienti di esperienze universitarie permettono di ottenere risultati costantemente di alto livello su volumi importanti, 330.000 bottiglie all’anno tra Brunello e Rosso di Montalcino, Poderuccio IGT e Vermentino Gamal IGT. Completano la gamma dei prodotti una grappa di Brunello chiara o ambrata e un olio extra vergine DOP BIO.

 

Famiglia.png

 

Dopo un costante e accurato lavoro in vigna, il Brunello di Montalcino vendemmiato a inizio ottobre 2014 a Camigliano è vinificato da uve di sangiovese in purezza coltivate su colline ventilate a 300 metri di altezza, con fermentazione in tini di acciaio a temperatura controllata di circa 28-30 gradi, 21-25 giorni di macerazione e fermentazione malolattica in acciaio . Segue l’invecchiamento per 24 mesi in grandi botti di rovere francese e rovere di Slavonia da 60 ettolitri. Ne risulta un vino di grande struttura, rosso rubino intenso con gradazione alcolica elevata di circa 14 gradi, da abbinare alle carni o ai formaggi stagionati, ma anche adatto come vino da meditazione.

 

Brunello.jpg

 

Non c’è però solo il Brunello nel cuore dell’azienda, che tra l’altro ha guadagnato negli anni un palmarèps di premi e citazioni imponente, perché anche il Rosso di Montalcino è prodotto in quantitativi importanti: invecchiato per 6 mesi in legno è disponibile oggi l’annata 2018, con una gradazione alcolica di poco superiore ai 13 gradi e uan struttura che ben si presta all’invecchiamento in bottiglia.

 

 

Per chi passa in Toscana e vuol fare una scelta ragionata, la visita con degustazione guidata è un’esperienza da ricordare. Le degustazioni si svolgono nell’antica cantina ricavata nei sotterranei di quello che un tempo era il castello dI Camigliano sulla cima del colle, con travi a vista e pareti in pietra, un locale per non più di una ventina di persone. Il percorso dura un’ora o poco più e prevede l’assaggio di tre vini.

Camigliano s.r.l.  Via d’Ingresso 2 Località Camigliano, Montalcino (SI)   Tel. 0577 816061

Email info@camigliano.it  -  www.camigliano.it

CamiglianoRosso.jpg