Veneto

Al Vinitaly S.Osvaldo Debutta A Ritmo Di Boogie-Woogie

di Orfeo Meneghetti
Marzo 24, 2014

Al Vinitaly S.Osvaldo debutta a ritmo di boogie-woogie

Allestimento dello stand anni ‘30 per ricordare la Belle Epoque

La cantina di S. Osvaldo di Annone Veneto (Ve) sbarca alla maggiore rassegna mondiale di vini con un party in perfetto stile anni Trenta. Nel corso dell’evento si riassaporeranno le atmosfere dell'epoca in cui il Barone Lajos Babos dava inizio alla gloriosa storia della S.Osvaldo a Loncon (Venezia). Il virtuale rimando alla memoria dell’epoca italiana dei “telefoni bianchi” sarà proposta dal concerto dal vivo degli Angeleeno and the zumma zumma che esibirà in sonorità swing e boogie-woogie dell'epoca. Il ristorante da Jodo, invece, curerà l'abbinamento gastronomico dei vini.
Il momento saluterà il rinnovo della linea Antichi Poderi che propone con un'immagine giovane e accattivante i vitigni tipici del Veneto Orientale. Quattro i bianchi: Lison Docg, Chardonnay Venezia Dop, Sauvignon Venezia Dop, Pinot Grigio Venezia Dop. Tre i vini rossi: Refosco Venezia Dop, Cabernet Franc Venezia Dop e Merlot Venezia Dop.
Tutta nuova anche la gamma degli spumanti Selezione Platino, che viene presentata con un'elegante veste dagli echi Belle Epoque, perfettamente in tema con l'ambientazione anni Trenta dello stand. Tre le referenze: Prosecco Extra Dry Conegliano-Valdobbiadene Docg, Prosecco Extra Dry Treviso e Doce Brut Rosè.
“S.Osvaldo – spiega Alberto Serena, vicepresidente della cantina – negli ultimi due anni ha compiuto un percorso che l'ha portata a riscoprire la propria anima. Siamo da sempre l'azienda riferimento del territorio e oggi, con una gamma di prodotti completamente rinnovata, rispondiamo alle esigenze di un mercato in continua evoluzione