“tre spicchi” Gambero Rosso International

di Cristina Vannuzzi
Ott. 30, 2018

 ‘O Munaciello a Miami nella Guida del Gambero Rosso, presentata domenica 28 ottobre al Chorus a Roma, per i premi speciali

Carmine Candito.jpg

 

Guida Ristoranti Italiani nel mondo 2019 Gambero Rosso, presentato al Chorus a Roma, per la prima volta i locali non vengono giudicati solo con spicchi e rotelle, ma a ognuno è assegnato un punteggio numerico che prende in considerazione la pizza, l'ambiente e il servizio. A riprova di come il mondo dell'arte bianca stia crescendo sempre di più vediamo tra i premiati, “vecchi” e nuovi, gli emergenti e le tendenze, sono stati assegnati 3 spicchi alla pizzeria Ristorante ‘O Munaciello – Miami.

 

Valentina Borgogni.jpg

 

Per Valentina Borgogni, attenta da sempre alla grande qualità dei prodotti assolutamente Made in Italy, è finalmente arrivato il riconoscimento dei tre spicchi, che lo consacra tra le pizzerie italiane migliori degli USA. “Essere presenti con tre spicchi nella guida del Gambero Rosso International è un onore che ci ripaga di tutto il lavoro di questi anni e che ci spinge a continuare il nostro percorso. Non ci fermiamo qui, spiega Valentina Borgogni, ma andiamo avanti con la nostra ricerca sugli impasti e sugli ingredienti, sui prodotti Italiani, le farine, l’ilio, il vino, la prossima stagione vedrà tante novità tra le pizze a degustazione. E perché, magari un’altra apertura di ‘O Munaciello nel mondo”.

‘O Munaciello Miami  6425 Biscayne Boulevard   Miami     -   ‘O Munaciello Firenze  Firenze - Via Maffia, 31  

 

gambero rosso.jpg

 

La guida ha premiato le migliori espressioni della pizza italiana suddivisa in categorie: pizza tonda napoletana, romana e gourmet, e pizza a taglio, giudicate in base alla lavorazione degli impasti e alla scelta degli ingredienti selezionati per il condimento. La pizza ha trovato la sua eccellenza anche a Miami, da ‘O Munaciello, di proprià di Valentina Borgogni, tramite le mani del Maestro Pizzaiolo Carmine Candito - che per la prima volta ottiene il più alto riconoscimento della guida pizzerie d’Italia del Gambero Rosso International, ottenendo Tre Spicchi per la sua pizza a degustazione. 

 

20032107_10211235399254926_4398312417824700980_n.jpg

 

LA PIZZA NERA AL CARBONE VEGETALE

 

carbone vegetale.jpg

 

Ricetta di Carmine Candito

‘O Munaciello a Miami e Firenze

3 spicchi Gambero Rosso International

Ingredienti Ricetta

300 g di farina .

160 ml di acqua.

3 cucchiai di olio extravergine d'oliva.

7 g di sale marino fino

5 g di zucchero di canna.

4 g di carbone vegetale

6/8 fette di scamorza affumicata

2 g di lievito di birra essiccato

 

Creare l'impasto con farina, lievito, sale e carbone vegetale, dopodiché si comincia a modellare la pasta con le mani, aggiungendo l’olio. 

2) La seconda fase consiste nel far riposare l’impasto almeno 30 minuti in un contenitore coperto con una pellicola di cellophane per alimenti, per poi lasciarlo a temperatura ambiente per almeno 6/8 ore. (oppure per 24/48 ore in frigo se usiamo una farina di media forza; dopodiché lasciarlo lievitare almeno 2/3 ore a temperatura ambiente).

3) Successivamente stendere la pizza a mano o con il mattarello.
4) Cuocere la nostra pizza con il forno al massimo calore e, dopo averla sfornata, aggiungere la scamorza a fette, lasciandola riposare in forno il tempo di rendere la scamorza morbida e filamentosa.