Trattoria Al Paradiso di Paradiso di Pocenia

di Vinoecibo
Aprile 20, 2019

Storia, tradizione e tanta buona cucina del Friul

trattoria al paradiso pocenia_ mario stramazzo.jpg

 

Vero gioiello incastonato nell'antico, minuscolo borgo rurale di Paradiso- già nota negli anni '60 come "Ostarie al Paradiis", la Trattoria Al Paradiso venne rilevata nel 1972 da Anna Maria Mauro e dal marito Aurelio Cengarle diventando in breve tempo un vero tempio della gastronomia friulana. A cominciare dalle antiche mura di questo locale che raccontano una storia lontana, seppur di imperitura attualità, fatta da cacciatori che attratti dalla ricchezza faunistica della "Zona delle Risorgive", arrivavano al Paradiis al termine delle loro battute con abbondanti carnieri di selvaggina, entrando trionfalmente con i cani ancora eccitati dalla giornata e movimentavano la già brulicante atmosfera.

 

IMG_20190415_122429.jpg

 

Il caseggiato del '500 che ospita l'odierno ristorante è stato ristrutturato in maniera deliziosa, con un recupero architettonico pregevole e di grande impatto. Fin dall'ingresso ci si accorge di trovarsi in un luogo non comune, i cui arredi recano l'impronta di un gusto squisitamente femminile.

Gli interni sono strutturati in una teoria di sale e salette, con affreschi e decorazioni anche cariche ma sempre di gran gusto, che conferiscono agli ambienti una personalità spiccata e originale, certamente unica, creando un'atmosfera intima, raccolta e quasi magica.
La sala del camino, con il tradizionale "fogolar" friulano (il camino, simbolo della cultura e delle tradizioni friulane), intima e raccolta, rappresenta un bell'esempio di architettura rurale della regione.

 

Federica, Aurelio e Annamaria.jpg

 

Più si osserva con attenzione e più si notano particolari sempre nuovi: meritano un cenno i magnifici pavimenti in pietra di alcuni ambienti, i meravigliosi soffitti lignei a cassettoni decorati, la collezione di attrezzi da cucina in rame che arricchisce una intera parete.

Dal 1972 Anna Maria assieme al marito Aurelio è la regina di questo splendido fogolar della tradizione. A loro oggi si unisce anche la figlia Federica con il suo carisma e la dedizione per un lavoro respirato fin da bambina.

 

IMG_20190415_135141.jpg

 

I piatti proposti sono fortemente legati alla tradizione friulana, dove lo chef, oggi Matteo Contiero, diventa vero e proprio "artigiano del gusto" che, utilizzando prodotti autoctoni e traendo ispirazione da un artigianato gastronomico moderno e antico, continua a seguire nuovi modi di stuzzicare l'appetito degli ospiti. Dai modelli e dai colori eleganti e raffinati della tovaglia, ad un personale d'accoglienza esperto, vestito con l'elegante costume regionale, tutto è stato pensato fin nei minimi dettagli per assicurare che l'esperienza culinaria nel suo complesso sia pura poesia.

 

 

agretti e agnello.jpg

 

La cucina della Trattoria Al Paradiso è rigorosamente di territorio, legata alle materie prime e alla stagionalità dei prodotti, con influssi diversi provenienti dalle tradizioni gastronomiche mitteleuropea, slovena, mediterranea e friulana.

Nel circondario i prodotti genuini non mancano: erbe spontanee, svariate radici, radicchi, funghi e tartufi di Muzzana, zafferano da Flambruzzo, farine e baccalà dal mulino Zoratto, trote e anguille dello Stella come spiega l’esperto botanico Lino Paravano. ( nella foto sotto )
La cantina ricca di "chicche" del territorio si armonizza alla perfezione con la filosofia della cucina.

Sperimentare e condividere emozioni, soddisfare il palato, avere la possibilità di esprimere la propria creatività: sono questi gli obbiettivi principali della squadra della Trattoria al Paradiso.

 

IMG_20190415_122543.jpg

 

A proposito dello chef Matteo Contiero, 39 anni, nato in provincia di Padova, va ricordato che dopo la scuola media si iscrive all’Istituto Alberghiero di Tonezza del Cimone conseguendo l’attestato di operatore ai servizi di cucina nell’anno 1996.  La sua prima esperienza lavorativa, si svolge in un hotel turistico di Padova, “Hotel Donatello”, come apprendista. Nel 2002 parte per Mallorca dove rimane per 4 anni e lavora nel ristorante Media Luna che propone una cucina Italiana e Mediterranea come capo partita agli antipasti e dolci. Nell’ultimo periodo di permanenza viene spostato anche nelle altre partite. Tornato dalla Spagna lavora per un anno alla pasticceria Racca di Padova con la mansione di aiuto cioccolatiere per 6 mesi e gli altri 6 mesi in laboratorio centrale come aiuto pasticcere. Dopo questa esperienza decide di iniziare a gestire una cucina e inizia a lavorare alla Trattoria al Prato in Prato della Valle a Padova per 2 anni con il ruolo di chef di cucina .

059-3694.jpg

 

 

gnocchi uno.jpg

 

Nel 2012 volendo fare una esperienza diversa va a lavorare in Alto Adige presso l’Hotel Vigilius Mountain Resort di Lana (BZ) come secondo chef a fianco di Mauro Buffo per 2 anni ed è anche grazie a Mauro Buffo che impara tecniche nuove e una visione di cucina a 360°. Dopo 2 anni lo chef Mauro Buffo lascia l’hotel e per 4 anni prende il suo posto gestendo i 2 ristoranti all’interno dell’hotel. Sempre in cerca di nuovi stimoli e nuovi sapori da poter sperimentare si sposta in Friuli alla guida della cucina della Trattoria Al Paradiso. La sua idea di cucina si basa sul concetto di assoluto rispetto ed esaltazione delle materie prime.

dolce paradiso.jpg

 

Altri dettagli e informazioni

Tipologia ristorante: Ristorante Gourmet Coperti: 100 interni; 50 esterni  Fascia di prezzo: oltre i 40,00 € Lingue parlate: Inglese, Tedesco

Orari

Lunedì, martedì chiuso. Mercoledì, giovedì e venerdì 19.00 - 22.00   Sabato e domenica 12.00 – 14.00 / 19.00 – 22.00

Via S. Ermacora, 1 - 33050 Pocenia (UD)  Tel. +39 0432 777000  Fax +39 0432 777270  info@trattoriaparadiso.it  www.trattoriaparadiso.it

Si ringrazia Simona Pahontu per la collaborazione nella stesura dei testi

 

074_8303.jpg

 

 

gruppo paradiso.jpg