Punto ‘G Restaurant: passione gourmet

di Giovanna Romeo
Luglio 5, 2019

"paradiso dei ghiottoni"

IMG_3977.jpg

 

Una nuova ristorazione gourmet anima la città di Monza. Porta un nome inconsueto, Punto ‘G, ammiccando a un piacere sensoriale, sinonimo di sensibilità tutta femminile. Proprio come lei, Giusy Frallonardo, padrona di casa di questo “paradiso dei ghiottoni”. Un gioco di parole ben riuscito per un luogo che fa della qualità, dell’eccellenza e dell’eleganza il punto di partenza. Ci sono poi ingredienti quali passione ed estro a regalare opportunità gustative uniche. Al timone della brigata di cucina l’executive chef Emilio Solano, classe 1989, che a discapito della giovanissima età, ha una formazione ricca di esperienze sia in Italia che all’estero.

 

30710482_880822972102304_7884811596059377664_n.jpg

 

In particolar modo a Londra, dove rimane per tre anni, formandosi in locali stellati come “Dorchester Collection”, “Duck & Waffles”, “Corrigan’s” e “Gordon Ramsey”. Fa propri ingredienti dalle cucine di tutto il mondo, fondendo tradizioni e piaceri globali in piatti dai sapori forti e decisi, caratterizzati sempre dalla leggerezza. Continuamente alla ricerca di prodotti esclusivi, ingredienti a km zero ed eccellenze di stagione, il Punto ‘G offre contemporaneamente due tipologie di ristorazione: il Bistrot, espressione “easy ” della medesima cucina gourmet con piatti, non meno ricercati e fantasiosi come lo Scialatiello vongole veraci e scaglie di mandorle e, il Ristorante, espressione Luxury con signature dish come Astice blu, crema di burrata e asparagi croccanti o Cappasanta scottata e foie gras

 

emilio solano chef.jpg

 

È il menu “Contaminazioni” che riassume al meglio il pensiero di Emilio Solano. La cucina e la cultura nipponica sono il filo conduttore: sapori e consistenze mai banali, croccantezza e scorrevolezza per piatti connotati da sapori umami, si ritrovano nel Calamaro Nori Kuro con insalatina di wakame e sesamo o nel Pollo Tonkatsu e gel al limone. Gyoza di wagyu nabemono in “Aop” o il Black Cod e maionese allo yuzu rappresentano l’estasi del gusto. Il menu comprende inoltre Taco di Shiso con frutta e verdura, Maialino nostrano bbq cipolla in agrodolce e croccante di alga nori e la rivisitazione della Torta Stroscia al Tè Macha. Pastry chef è Chiara Fusco che si occupa anche della preparazione di pane, grissini e focacce, tutte prodotte con lievito madre e farine non raffinate, macinate a pietra lavica.

 

61383371_1147238665460732_3272836294404734976_n.jpg

 

Per gli amanti del vino la proposta vede importanti etichette italiane ed estere, con notevole spazio alle bollicine. Non manca anche in sala professionalità ed estro: è il giovane Maître Mattia Colò a suggerire abbinamenti interessanti che dallo Champagne si estendono alla birra o al Gin Martini, nella variante con olive taggiasche.

Punto ‘G Gourmet Restaurant -  Via G. F. Parravicini, 34 - Monza

65900345_1168306600020605_545169428765999104_n.jpg