L’Opposto, un ristorante fra passato e città futura

di Vinoecibo
Maggio 2, 2019

A Milano in un’antica cascina lombarda abbandonata, a pochi passi dal quartiere storico di Porta Romana, dalla Fondazione Prada e dall' Università Bocconi 

52574082_285285115501059_249955255402364928_n.jpg

 

Ricordi di campagna e di vita contadina nel cuore della città degli affari, del design, della moda, del futuro. Una singolare contrapposizione di riferimenti che, tuttavia, trova magicamente occasione di dialogare unendo la tradizione dei luoghi, con il futuro e il cosmopolitismo di una metropoli in espansione. Una ristrutturazione che tesse, attraverso il recupero di dettagli architettonici e materici, quella tela sui cui si scrive e si immagina ‘ciò che verrà’ ricordando le proprie radici. L’identità del Ristorante L’Opposto è tutto questo. E altro ancora.

 

Interno.jpg

 

L’Opposto è un’oasi di relax e di gusto che si ‘contrappone’ alla frenesia della vita metropolitana. Tanto basti il bel dehor interno che, immerso nel verde tra profumati gelsomini e superbe camelie, regala un angolo di pace dove indugiare in una tranquilla colazione, in un lunch, in una rilassante cena tra amici, in un aperitivo o un semplice caffè. Un luogo perfetto in ogni momento della giornata e per tante occasioni speciali: compleanni, ricevimenti, banchetti, cene di lavoro, feste. Non da meno la sala interna, accogliente e ideale per ogni necessità.

Cucina.JPG

 

L’avventura degli ‘opposti’ entra in cucina e per mano dello chef Gianluca Mariani, escono piatti d’eccellenza dove i sapori della tradizione lombarda si mescolano ad arditi accostamenti che ‘esplodono’ nella degustazione in tutta la loro creatività e fragranza. Emozioni di gusto esaltate dall’impiego di materie prime freschissime, nel rispetto della stagionalità, e di alta qualità dove ampio spazio è riservato anche a proposte a base di pesce.

Alla cucina più sofisticata si affianca un altro must irrinunciabile, la pizza. Qui è intesa oltre la sua accezione tradizionale. Varca il confine approdando al gourmet più ricercato. E ne escono varianti uniche, che solleticano l’appetito e il piacere del palato più esigente. 

Due universi culinari che si incontrano e si uniscono, in un rapporto di assoluta parità. Senza dimenticarsi di una cantina con una carta dei vini che emoziona.  

 

l'opposto _Milano _vinoecibo.jpg

 

Colazioni - Tutti i giorni dalle 8 del mattino vi attendono ottimi caffè e cappuccini accompagnati dalle ormai rinomate brioche cotte ogni mattina nel forno de L’Opposto e spesso riempite sul momento dallo Chef. 

Pranzo: la pausa pranzo feriale ha menù lunch leggero composto da un primo piatto, un secondo di carne o pesce accompagnato da verdure o, in alternativa un’insalatona o un piatto unico. Nel menù sono sempre inclusi acqua e caffè.

Pranzo domenicale: il ristorante propone il pranzo composto da un buffet di antipasti, una scelta fra due primi e due secondi e un buffet di torte, tutte realizzate in loco. 

Cena: le cene sono alla carta con la possibilità di soddisfare i gusti più raffinati e in grado di accogliere le persone con particolari necessità alimentari (vedi intolleranze/allergie o altro).

Aperitivo: gli aperitivi si distinguono per ricchezza e qualità, grazie alla presenza di cocktail esclusivi accompagnati da taglieri sempre diversi con focaccine calde prodotte e cotte in loco.

 

49608030_269502303746007_6194801931416764416_n.jpg

 

L’Opposto  -  Via Tertulliano, 7, 20137 Milano MI  -  Telefono: 02 3674 2581 -- ristorantelopposto@techa.it 

FACEBOOK: @ristorantelopposto

Si ringrazia Iaia Michi per le puntuali informazioni