Locanda Margon riapre con moltissime novità

di Mario Stramazzo
Set. 1, 2019

Un nuovo corso che sottolinea la ricerca dell'essenziale per una cucina leggera, equilibrata, dai sapori netti, che si fonda su tre pilastri: conoscenza della materia prima, della tecnica e libertà di esecuzione.

27545548_1957866110920882_8883824512272457845_n.jpg

 

Si chiama Edoardo Fumagalli, lxecutive chef di Locanda Margon che da luglio 2019, alla guida dei fuochi del noto ristorante della famiglia Lunelli ,offre un’esperienza gastronomica che parte da solide basi tecniche e da una profonda conoscenza della materia prima, in particolare di montagna, E' una cucina, la sua, che si caratterizza per creatività e contemporaneità e dove il principio che la governa è il rispetto dell’ingrediente, che risulta in una “semplice complessità”.

 

67092822_2968939523146864_2724153337577472000_n.jpg

 

Classe 1989, ha già un importante curriculum internazionale che, partendo dal Marchesino di Milano, spazia in grandi cucine come quella del Taillevent di Parigi e di Daniel a New York, per poi approdare alla Locanda del Notaio di Pellio Intelvi, località montana in provincia di Como. Qui Edoardo può mettere a frutto completamente l’idea di cucina che aveva ormai interiorizzato dopo tante importanti esperienze. Così, meno di un anno dopo, arriva l'incoronazione della prima stella Michelin.

 

locanda-margon-copertina.jpg

 

Dopo meno di un anno conferma la stella Michelin e nel 2017 vince anche alla San Pellegrino Young Chef come “miglior chef emergente d’Italia”, arrivando poi tra i dieci finalisti della stessa competizione a livello internazionale nel 2018. Buon lavoro chef

 

Locanda-margon.jpg

 

www.locandamargon.it