28 Posti, il bistrot in Darsena

di Giovanna Romeo
Dic. 28, 2018

Locale con un numero di sedie pari a 28  

26815390_1681382551928374_4518580333171210201_n.jpg

 

Torno per la terza volta in questo delizioso bistrot contemporaneo che nasce in una delle zone più esclusive di Milano, la Darsena, dove una volta c’era lo storico Karaoke CantaMilano. 28 POSTI, esattamente come quelli a sedere. Al timone un giovanissimo chef, Marco Ambrosino, che vede la cucina come “un gesto sociale, un atto politico”

 

spaghetti, 28 posti milano.jpg

 

Anche il progetto di recupero del locale, fedelmente riportato allo stato originario, passa attraverso la collaborazione dell’Istituto Penitenziario di Bollate. Progetto che partendo dalla ristrutturazione degli ambienti punta alla ricostruzione della dignità di chi, tra quelle mura, tenta di ritrovarla. Ristorazione che racconta di sinergie diverse e propone una cucina unica del suo genere.

 

IMG_0888.jpg

 

Piatti contemporanei dove prevalgono quasi sempre le origini campane del giovane chef; alcune esperienze importanti che partendo da Procida arrivando fino al Noma di Copenaghen, garantiscono bravura sul campo, tanta stagionalità nell’uso della materia prima, e esaltazione delle verdure povere come rapa, verza, pomodoro, che lo rendono di ispirazione vegetariana, quasi vegana. Piatti visionari, anche di non facile comprensione per un palato tradizionalista e omologato.

 

IMG_0883.JPG

 

Qui si respira aria di sperimentazione, di ricerca, di maestria nell’ uso delle fermentazioni senza perdere di vista l’equilibrio del piatto. Squisito il macaron con burro di acciughe, il dolce e il salato si alternano ad ogni assaggio; esotico il brodo caldo di rape servito con la cannuccia di sedano. Verza, tartufo, olio e sale è un piatto costruito con elementi semplici ma nel complesso difficili da armonizzare. Spingendo sulle acidità, ammalia e conquista il tartufo. Spaghettini alternativi quelli con Koji di orzo e polvere di miso di ceci. Piatti ricorrenti in carta come lo sgombro con zafferano, spiedino di agnello, ostrica cotta alla brace.

 

IMG_0885.JPG

 

Ambiente caldo, personale giovane ma soprattutto attento nel cogliere i desideri del cliente. La Carta dei vini predilige calici non convenzionali orientati a certificazioni biologiche e biodinamiche, piccoli produttori che rispettano la cultura contadina.

28 POSTI  -  Via Corsico, 1 (fermata MM Porta Genova) Milano  -    Tel. 02.8392377 – mail:28posti@gmail.com

 

IMG_0884.JPG

 

 

IMG_0889.JPG

 

www.28posti.org

IMG_0879.JPG