Mostre a rotazione a Saint-Etienne

di Leonardo Felician
Maggio 6, 2019

Al MAMC-Musée d’Art Moderne et Contemporain

Saint-Etienne,MAMC (3).JPG

 

Il MAMC-Musée d’Art Moderne et Contemporain di Saint-Etienne Metropole è un insolito edificio lineare progettato nel 1987 dall'architetto Didier Guichard e preceduto da una statua di Alexander Calder. Ospita una collezione di 20 mila opere d'arte, disegni e fotografie di autori del XX e del XXI secolo, tra cui Victor Brauner, Fernand Léger, Joan Miró, Pablo Picasso e Marcel Duchamp, in rappresentanza di diverse correnti artistiche. Le opere della collezione vengono esposte a rotazione all’interno di esposizioni tematiche sui 3000 metri quadrati di spazio complessivo.

 

museo.jpg

 

Nel corso di un anno si alternano una dozzina di mostre diverse che invitano il pubblico locale a scoprire il contenuto delle collezioni, ma anche artisti locali giovani o affermati. Il programma è costruito in modo che gli appassionati d’arte abbiano motivo per ritornare a più riprese e fare del museo un punto di incontro. Anche per ammirare le opere più importanti, come un notevole quadro di Fernand Léger, bisogna scoprirle all’interno del percorso espositivo allestito.

 

Saint-Etienne,MAMC (8).JPG

 

Fino a settembre va in scena l’esposizione “Ventiquattr’ore nella vita di una donna”, ma contemporaneamente altre sale espongono le opere dell’artista francese vivente Gyan Panchal con il suo vasto paesaggio di una trentina di sculture in arte povera che vibrano sparpagliate nelle grandi sale nude del piano terra.

 

Saint-Etienne,MAMC (5).JPG

 

 

Saint-Etienne, quadro di Fernand Léger.JPG

 

Da giugno si aprirà anche la sezione espositiva dedicata alla prima retrospettiva di Pierre Buraglio, pittore, disegnatore e litografo francese contemporaneo, ma soprattutto artista militante. E per dimostrare la multidisciplinarietà e il gusto della ricerca del MAMC, come è confidenzialmente chiamato il museo dai locali, l’ultima esposizione da visitare in parallelo in quattro sale appositamente riservate s’intitola “Coup de Pub” e si rivolge alla grafica e alla pubblicità francese degli anni ’30. I manifesti di località turistiche, di prodotti industriali e di beni di largo consumo risvegliano storie e memorie di marchi celebri.

 

Saint-Etienne,MAMC (6).JPG

 

 

Saint-Etienne,MAMC (7).JPG

 

Info:  mamc.saint-etienne.fr  www.france.fr

 

Saint-Etienne,MAMC (4).JPG