Un tocco d'Italianità a Huston

di Leonardo Felician
Nov. 1, 2018

L'hotel Granduca di Giorgio Borlenghi 

VC1 (1).jpg

 

Questa è la storia di un imprenditore italiano che ha fatto fortuna in America, ma è anche una storia lombarda di chi porta nel nuovo continente la sua intraprendenza e le sue capacità senza perdere i legami con la propria terra di origine ed è capace di vivere a cavallo dei due mondi.

 

VC7.jpg

 

Dopo aver studiato negli Stati Uniti in California, Giorgio Borlenghi avviò una attività nel settore immobiliare nel lontano 1978. Sposatosi da giovane con un’italiana, Cathy, oggi disegnatrice di gioielli con il marchio “Mrs B” (www.mrsbcollection.com) lasciò la California per il Texas, un paese in cui tutto era ed ancora è possibile. Houston era la città ideale per le attività nel campo del luxury real estate e gli edifici e i complessi costruiti dalla Interfin di cui è presidente hanno ricevuto nel tempo numerosi premi.

 

VC6.jpg

 

A 12 anni fa risale la sua incursione nel settore dell’hotellerie di lusso: un albergo piccolo, per le dimensioni gigantesche di questa città, solo 122 camere in gran parte in realtà spaziose suite di 75 metri quadrati e con angolo cucina perfettamente attrezzato, arredate con attenzione, gusto italiano e con Interior design della sorella Ermy Borlenghi Bonfield.

 

VC5.jpg

 

Alcune suite sono ancora più grandi, fino a 180 metri quadrati, veri e propri appartamenti di rappresentanza con tre camere da letto e ampio salone adatte a chi prende dimora stabile per lunghi periodi in questo albergo, che colpisce per l’attenzione ai dettagli: al piano terra c’è la suite Imperiale con ingresso privato per garantire la privacy più assoluta.

 

VC4.jpg

 

La prima cosa che si nota arrivando all’hotel caratterizzato dai colori vivaci, rosso e giallo, è la statua rampante del Granduca Adalberto Malatesta, vicino a una bella fontana che sembra rinascimentale. Tutto lo stile dell’hotel richiama le atmosfere italiane e così la cucina, servita nel ristorante Cavour, un ambiente ovattato, con le pareti verdi e un bel caminetto sormontato da un quadro dello statista piemontese. C’è tanta Italia anche nella lista dei vini, lunga 23 pagine.

 

 

Info:www.visithoustontexas.com  

Hotel Granduca Houston   1080 Uptown Park Blvd., Houston, USA    Tel. 001 713 4181000    Email: granducareservations@granducahouston.com

www.granducahouston.com

 

VC3.jpg