Veneto

Lusso fra acqua terra e cielo

di Leonardo Felician
Aprile 27, 2017

L'Isola delle Rose nella laguna di Venezia

IMG_4237.jpg

 

La più recente isola della laguna veneziana è nata nel 1870 con terra di riporto e ha ospitato da inizio ‘900 per 80 anni una clinica per le vie respiratorie, grazie alla salubrità del suo microclima e del suo giardino di 16 ettari con piante di alto fusto e un centinaio di ulivi. Dopo decenni di abbandono, ribattezzata Isola delle Rose è stata oggetto di un minuzioso progetto di trasformazione in resort alberghiero sotto la direzione dell’architetto Matteo Thun e del suo partner Luca Colombo.

 

VV2.jpg

 

Gli edifici d’epoca sono stati rimessi a nuovo: nei corpi staccati alcuni hanno “inscatolato” le suite creando un interessante contrasto antico-moderno. E’ nato così nel 2015 il JW Marriott Resort & Spa, la più recente destinazione a cinque stelle lusso di Venezia, raggiungibile ogni mezz’ora con servizio privato gratuito di motoscafo da e per piazza San Marco.

 

VV6.jpg

 

La piscina a sfioro al quarto piano dell’edificio centrale razionalista degli anni ’30 offre una vista incredibile dall’alto sull’intero profilo di Venezia e della laguna. Sulla terrazza si trova il bar e il rooftop restaurant Sagra aperto a pranzo e a cena, mentre la prima colazione è servita alla “Cucina” al piano terra, a fianco della hall di ricevimento. Si chiama invece “Dispensa” l’adiacente angolo del gusto e della tradizione italiana, dove bere un caffè o acquistare prodotti alimentari di qualità compreso l’olio extravergine prodotto dagli ulivi sull’isola. Per i trattamenti della Spa affidata alla gestione GOCO e aperta anche agli opsiti esterni è a disposizione un edificio separato direttamente sull’acqua con vista panoramica sulla laguna.

 

VC (1).jpg

 

Novità per il 2017, il JW Marriott Venice Resort & Spa ospiterà vari celebrity chef per una serie di cene esclusive press La grande cucina gourmet si trova però al ristorante Dopolavoro, nell’edificio separato che appunto ospitò il dopolavoro ai tempi della clinica. E’ il regno del giovane resident chef piemontese Federico Belluco, che ha ottenuto la sua prima stella Michelin dopo soli sei mesi dall’apertura all’età si soli 27 annni. Quest’anno ospiti del resort ed esterni potranno provare tre piatti di Belluco e tre di altri master chef stellati ospiti con cui è attiva una collaborazione, del calibro di Giancarlo Perbellini, Terry Giacomello e Marco Sacco.

 

 

VC0.jpg

 

JW Marriott Venice Resort&Spa Isola delle Rose, Venezia Tel. 041 8521300

Email: info.venice@jwmarriotthotels.com www.jwvenice.com

 

VC7.jpg