Lombardia

Lenchiancole Vignaioli Innovatori

di Marco Meneghetti
Gen. 26, 2016

Lenchiancole vignaioli innovatori,Dall'unione tra vino e accoglienza nasce Prime uve wine resort, Marco Meneghetti , Casteggio

Tra le colline del pavese in quel di Casteggio

Nel 2006 Roberto Lechiancole ha l’occasione di visitare l’Oltrepò Pavese e ne rimane affascinato. Tra le colline di Casteggio (Pv) inizia un un progetto familiare che lo porta a trasformare la vecchia cascina Campone, dove si produce vino da due secoli, in un’azienda moderna. Con l’obiettivo di unire il vino all’accoglienza: nasce così Prime Alture Wine Resort. L'azienda vitivinicola si completa con una struttura ricettiva di alta qualità.
All’impresa Lechiancole si appassionano fin da subito la moglie Anna, la figlia Simona e suo marito Fausto. L'impresa agricola cresce sotto la spinta di altri giovani talenti come l’enologo Achille Bergami.  
Tra le colline del pavese in quel di Casteggio

Da un vecchio vigneto di Pinot nero parte l'innovazione

La vinificazione ha sempre guidato le scelte produttive:in azienda c’era un vecchio vigneto di Pinot Nero ed è proprio da lì che parte questa sfida. Inizialmente sono prodotte poche bottiglie per gli amici per studiare la qualità dell’uva. Partendo dalla convinzione che la composizione del suolo influenza il contenuto dell’uva che vi cresce, e nutriti da una forte passione, si da vita alla produzione del “CentoperCento Pinot Noir” Igp. E' un monovitigno in purezza, ottenuto seguendo un severo protocollo derivato dai migliori standard di vinificazione ed imbottigliamento.
Il Pinot Nero, è il primo vino prodotto in azienda, ed è anche la varietà di riferimento. Forti della prima esperienza, il vino ottiene riconoscimenti anche in Francia, si decide di produrre il Merlot, “L’Altra Metà del Cuore”, vino igp in purezza. 
Da un vecchio vigneto di Pinot nero parte l'innovazione

E con le bollicine anche ilbianco e ilrosso

I vini prodotti si susseguono. Lo spumante è realizzato con il metodo classico ed è il brut Sans Année ‘Io per Te’ Blanc de Noir. E' ottenuto da uve di Pinot nero sottoposte a lungo affinamento in bottiglia.
La linea è completata da due vini innovativi: ʺilbiancoʺ, prodotto con uve Moscato 60per cento e Chardonnay al 40. Un vino rivoluzionario pronto a stupire già dal confezionamento.
E ʺilrossoʺ ottenuto da uve Barbera 60per centro e Croatina al 40. Un vino in cui le caratteristiche dei due vitigni si uniscono in buon equilibrio.
L’azienda ha un’estensione di 8 ettari e produce 40.000 bottiglie. La cantina di nuova costruzione, è stata pensata per poter vinificare le uve proteggendo le qualità delle uve, Pinot Nero e Merlot che con impegno si ottengono in vigneto. La raccolta è manuale e viene raccolta in cassette. La pigiatura tempestiva e la protezione dall’ossigeno in ogni fase, dalla raccolta all’imbottigliamento, sono gli elementi più importanti che permettono la valorizzazione della materia prima: l'uva. 
E con le bollicine anche ilbianco e  ilrosso