Charme eco-friendly nell’alto Salento

di Vinoecibo
Marzo 8, 2019

Tenuta Moreno, un’antica masseria del ‘700

tenuta moreno 2.jpg

 

Tenuta Moreno, un’antica masseria del ‘700, è un complesso architettonico che si inserisce armoniosamente nella tipica campagna pugliese, circondato dai 12 ettari di un vasto uliveto. E’ un luogo magico dove profumi e colori tipicamente mediterranei fanno da cornice a un comfort d’eccellenza quale quello offerto da una realtà alberghiera di prim’ordine. A pochi chilometri dal mare, a Mesagne, con le sue 86 camere circondate dalle suggestioni di giardini fioriti e di un romantico parco, contraddistinte da uno stile chic ma che non tralascia i dettagli della tradizione locale – come le splendide ceramiche di Grottaglie –, costituisce la location ideale per trascorrere esclusivi momenti di relax.

 

tenuta moreno ,ingresso ,puglia.jpg

 

La filosofia che anima l’incanto della Tenuta è il rispetto per la Natura che si manifesta in tutti i suoi ambiti: il consumo dell’acqua, la riduzione dell’utilizzo di anidride carbonica, la raccolta differenziata, la limitazione degli ingombri, tutto all’insegna di uno stile di vita sostenibile. Green è anche la cucina capitanata dallo chef Vincenzo Elia che trasforma i prodotti a chilometro zero dell’eccellenza del territorio (come i pesci che sono forniti dalla Cooperativa dei Pescatori di Torre Guaceto che è un presidio Slowfood) in emozionanti combinazioni e creazioni per un’esperienza unica di tradizione e originalità.

 

tenuta moreno 3.jpg

 

 

tenuta moreno 4.jpg

 

Le proposte e gli abbinamenti dei due ristoranti, Aranceto e Sallentia, variano in funzione della stagionalità e dell’offerta dei produttori locali riservando, di volta in volta, sapori diversi. Gli ospiti hanno la possibilità di raccogliere ortaggi e verdure ottenute dalle antiche sementi autoctone dell’orto biodinamico della masseria, come quelle del pomodoro fiaschetto e regina o il peperoncino dolce di Carovigno ottimo con la purea di fave, che potranno essere assaporati dopo la trasformazione delle sapienti mani dello chef.

 

tenuta moreno camere.jpeg

 

Ulteriore peculiarità di Tenuta Moreno è che vanta il più ampio campo di fichi della Puglia: raccoglie ben settanta varietà di alberi provenienti da tutta la zona mediterranea, dalla Francia al Nord Africa. I frutti delle varietà locali entrano anche nel ciclo produttivo del presidio Slow Food del fico mandorlato di S. Michele Salentino: i fichi, essiccati al sole, vengono aromatizzati con scorza di limone e semi di finocchietto selvatico e arricchiti con mandorle di coltivazioni locali.

 

 

tenuta moreno ristorante.jpeg

 

Tenuta Moreno dispone inoltre di una splendida piscina con annesso ristorante per piacevoli light lunch a completare momenti di autentica piacevolezza davanti ad un bicchiere di Negroamaro, il tipico vino dell’ospitalità. A bordo piscina, tra palme e ulivi secolari, è possibile anche fruire di rilassanti trattamenti di bellezza all’ombra dei bianchi gazebo o seguire sessioni di yoga, tai chi e pilates.

Imperdibile infine la SPA realizzata con materiali naturali e contraddistinta da ampie vetrate, con vista panoramica sull’aranceto e sulla piscina scavata nella roccia: utilizza, tra gli altri ingredienti, l’ olio extravergine di oliva proveniente dalla vicina riserva marina di Torre Guaceto, lavanda e rosmarino. Da provare, il rituale polisensoriale, un trattamento corpo a base di un mix riscaldato di oli di arancio, limone e menta, abbinato a specifiche e avvolgenti manualità per raggiungere uno straordinario stato di relax e donare alla pelle idratazione ed elasticità.

 

 

tenuta moreno , puglia ,benessere.jpg

 

Tenuta Moreno C. da Moreno +39 0831 774960 www.tenutamoreno.it

Testi a cura di 88 Studio – Ufficio Stampa e Pr Milano - Lugano

tenuta moreno piscina,puglia.jpg